Chris Cornell, in arrivo un nuovo album di cover

La vedova dello scomparso leader di Soundgarden e Audioslave conferma il seguito di ‘No One Sings Like You Anymore’
Chris Cornell, in arrivo un nuovo album di cover

“No One Sings Like You Anymore, Vol 1”, il disco di cover postumo di Chris Cornell pubblicato l’11 dicembre scorso, avrà un seguito: a confermarlo è stata la vedova dello scomparso leader di Soundgarden e Audioslave, Vicky Cornell.

In un’intervista rilasciata al The Rizzuto Show, Vicky ha dichiarato: “Sì, c’è un secondo capitolo. La cosa che rende speciale il primo volume è che l’ha concepito e messo in ordine lui: è una cosa fatta da Chris dall’inizio alla fine. Il secondo l’ha ideato, ma non ha fatto in tempo a dargli forma”.

“Era così prolifico: siamo fortunati, perché ci ha lasciato molta musica”, ha proseguito la vedova Cornell: “Non in forma del tutto ultimata, ma abbastanza per lavorarci sopra. Il suo timbro di voce è ovunque. Ecco perché ritengo sia davvero speciale”.

“No One Sings Like You Anymore, Vol. 1” include, tra le altre, le riletture di "Nothing Compares 2 U" di Prince (celebre dell’interpretazione di Sinead O’Connor), "Showdown" della Electric Light Orchestra, "Jump into the Fire" di Harry Nilsson e "Patience" dei Guns N’ Roses, primo singolo solista dell’artista - pubblicato in concomitanza con quello che sarebbe stato il suo cinquantaseiesimo compleanno, il 20 luglio scorso - a raggiungere la vetta della Mainstream Rock Chart di Billboard. La versione fisica del disco sarà resa disponibile il prossimo 19 marzo.

Alla fine dello scorso dicembre la Vicky Cornell è tornata a parlare della morte del marito, sostenendo come la sua scomparsa sia stata indotta dall’utilizzo di farmaci che gli erano stati erroneamente prescritti: “C’è un gran fraintendimento e voglio che si sappia che la notte in cui è morto Chris non era depresso”, aveva spiegato la donna, “Delirava, e non era in possesso di tutte le sue facoltà, perché gli erano state prescritte troppe medicine come il Lorazepam, che mai avrebbe dovuto prendere. La cosa più triste è che la sua morte era completamente evitabile”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.