South by Southwest, i primi nomi dell’edizione (online) 2021

L’happening di Austin, dopo la cancellazione dello scorso anno, si reinventa in streaming e annuncia parte del cast
South by Southwest, i primi nomi dell’edizione (online) 2021

Nel 2021 non si farà fermare dalla pandemia il South by Southwest, la celebre rassegna che dal 1987 richiama nella capitale del Texas, Austin, il gotha dell’industria musicale globale e una vastissima pattuglia di artisti per showcase, conferenze e incontri con il pubblico: l’evento - che lo scorso anno, a causa dell'emergenza sanitaria, fu costretto per la prima volta nella sua storia alla cancellazione - avrà luogo in forma digitale tra i prossimi 16 e 20 marzo.

La manifestazione, stando a quanto spiegato dagli stessi organizzatori, si configurerà come “un'esperienza musicale online unica in cui i professionisti del settore e gli amanti della musica potranno scoprire una gamma senza precedenti di artisti e stili da tutto il mondo, ampliando gli orizzonti degli ascoltatori dalle loro case”.

Tra i primi nomi annunciati - il cui elenco completo è disponibile a questo indirizzo - figurano A Place To Bury Strangers, Holy Fuck, Loshh, Queendom e Walt Disco: al momento non sono previsti artisti italiani.

La scorsa edizione del South By Southwest fu cancellata mentre l’Europa - e in particolar modo l’Italia - stava facendo i conti con la prima, drammatica ondata della pandemia da Covid-19: a far desistere gli organizzatori furono, oltre a una petizione online per chiedere la sospensione della manifestazione, anche i ripensamenti di alcuni dei protagonisti presenti nel cast del festival, tra i quali Ozzy Osbourne, Trent Reznor e i Beastie Boys superstiti (sul versante artistico) e Netflix, Facebook, Twitter, Amazon e TikTok (su quello commerciale).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.