Nessuno ha dimenticato "Wonderful Life" di Black

Il cantautore inglese scrisse la canzone che gli cambiò la vita nel 1986.
Nessuno ha dimenticato "Wonderful Life" di Black

Cinque anni fa, il 26 gennaio 2016 moriva il cantautore Colin Vearncombe, più noto al pubblico con il nome d'arte Black. Aveva solo 53 anni, la morte è sopraggiunta dopo alcune complicazioni legate ai danni riportati in seguito ad un incidente stradale avvenuto il 10 gennaio 2016 nei pressi di Cork, in Irlanda, dove lui, nativo di Liverpool, ormai risiedeva da diversi anni. Il primo singolo della sua carriera, "Human Features", venne pubblicato, da indipendente, nel 1981. Mentre l'anno seguente uscì "More Than the Sun". Poi, nel 1984, firma un contratto discografico e si accasa con la Warner. Il primo frutto della collaborazione con la major discografica fu il singolo "Hey Presto".

Qualche mese più tardi la fortuna volta le spalle a Black e viene licenziato. Però non tutto gira storto in quel 1985, infatti (anche se ancora non lo può sapere) scrive quello che sarebbe diventato il brano di maggior successo della sua intera carriera: "Wonderful Life". In merito alla canzone, in un'intervista rilasciata nel 2014 al sito Gigslutz, Black disse: ""Wonderful life" è stato uno scherzo della natura. E' stato un miracolo il fatto che io fossi di successo tanto quanto lo fosse lei. Ho insistito per avere un contratto discografico per due album, ho puntato i piedi con la casa discografica. Il mio unico rammarico è che ho smesso di scrivere canzoni".

Nel 1985 la vita di Colin, o Black, come meglio si crede, venne stravolta da un disastroso divorzio, uscito da quella esperienza scrisse una canzone dal titolo ironico, humor britannico direbbe qualcuno.

Il brano venne pubblicato in un primo tempo nel 1986 dalla etichetta indipendente Ugly Man Records e non si fece troppo notare, nel Regno Unito, per lui la 72esima posizione in classifica. Non un grande risultato, ma, qualcuno alla A&M Records ne rimase impressionato e pensò di reclutarlo per la propria scuderia. Nel giugno 1987 il singolo "Sweetest Smile", anch'esso ispirato dalle vicende del suo divorzio, entrò nella Top Ten della Chart britannica fino a raggiungere l'ottava posizione. La A&M, allora ebbe un'altra buona intuizione e ripubblicò "Wonderful Life", che, questa volta sì, trovò il successo. Anche oltre i patrii confini.

Nel backstage all'inizio del suo tour del 1993, riflettendo su "Wonderful Life" Black disse: "È un'altra delle ricche ironie della vita, poiché il mio primo matrimonio è stato un gran casino, ho finito per scrivere un paio di canzoni che hanno avuto un grande successo. La mia ex moglie è indirettamente responsabile per il mio successo. Ciò mi fa sorridere." Sulla profonda ironia, come da lui avanzato, che si cela dietro questo brano Colin ha inoltre dichiarato ad Uncut: "Avevo avuto un paio di incidenti automobilistici, mia madre aveva una grave malattia, sono stato abbandonato da una casa discografica, il mio primo matrimonio è andato a pezzi ed ero senza casa. Poi mi sono seduto e ho scritto questa canzone intitolata "Wonderful Life"".

Nel 1987 venne pubblicato il suo primo album in studio, intitolato proprio "Wonderful Life", al quale fecero seguito "Comedy" (1988) e "Black" (1991). Nel 1993 Black fondò un'etichetta indipendente chiamata Nero Schwarz e si pubblicò da sè il successivo "Are We Having Fun Yet?", che tuttavia non riuscì a superare né tantomeno ad eguagliare i discreti successi dei precedenti album.

Dopo sei anni di silenzio discografico, il cantautore tornò a calcare le scene nel 1999 usando il suo vero nome, Colin Vearncombe, per l'album "The Accused". A questo ne fecero seguito, sempre con il proprio nome, altri cinque, l'ultimo dei quali, "The Given", nel 2009. All'inizio del 2016 per Colin l'ultimo tiro mancino della cattiva sorte. Black non c'è più, ma "Wonderful Life" non l'ha dimenticata nessuno.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.