Sanremo 2021: salta il palco esterno in piazza Colombo

La decisione, legata chiaramente a ragioni di sicurezza, è arrivata dopo un vertice tra Rai e Comune.
Sanremo 2021: salta il palco esterno in piazza Colombo

Niente palco esterno, per quest'anno, per il Festival di Sanremo 2021 Il palco che negli ultimi due anni era stato allestito in piazza Colombo, lo spiazzale adiacente al Teatro Ariston, e che aveva ospitato le esibizioni di alcuni degli ospiti del Festival e le dirette di alcuni programmi televisivi Rai trasmessi dalla città dei fiori in occasione della settimana del Festival, quest'anno salta a causa dei protocolli di sicurezza legati all'emergenza epidemiologica da Covid-19.

A riferirlo è il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri con una nota diffusa al termine di un vertice con Rai Pubblicità: "Nonostante gli encomiabili sforzi organizzativi, il progetto di piazza Colombo avrebbe potuto generare difficoltà gestionali troppo complesse nell'area del centro. Voglio comunque ribadire che Comune e Rai tengono moltissimo al progetto 'Tra palco e città' e riferiamo abbia grande potenziale di crescita in futuro. Quest'anno dobbiamo rinunciarvi per ovvie ragioni di sicurezza ma il prossimo anno tornerà  in maniera ancor più importante". .

La comunicazione arriva all'indomani della presa di posizione del prefetto di Imperia Alberto Intini e dello stesso primo cittadino sull'eventuale presenza di spettatori in sala all'Ariston o sotto al palco di Piazza Colombo: "Una cosa è certa, scontata per loro e per noi: non sarà un evento pubblico e questo è evidente. L'attuale dpcm, in vigore fino a 5 marzo - al massimo resterebbe fuori soltanto la serata finale del 6 - non consente spettacoli aperti al pubblico nei teatri e nei cinema anche all'aperto. Quindi, non c'è alcuna ipotesi di presenza di pubblico né pagante, né su inviti. È ancora tutto in itinere e prima di compiere valutazioni, bisognerà capire l'evolversi della situazione. L'unica cosa che mi sento di dire è che la norma è chiara e Sanremo non sarà un'eccezione", ha riferito il prefetto.

Le criticità nell’organizzazione del Festival della Canzone Italiana in piena emergenza sanitaria - argomento alla quale Rockol ha dedicato un approfondimento disponibile a questo indirizzo - sono già state oggetto di discussione da parte di esponenti della discografia, in particolare dai presidenti di FIMI Enzo Mazza e di AFI Sergio Cerruti e dal vicepresidente di PMI Dario Giovannini, che hanno chiesto alla Rai chiarimenti sulle disposizioni a tutela della salute di artisti e maestranze. 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.