Sanremo 2021, l’altolà del prefetto: ‘Niente pubblico’

L’autorità locale avvisa gli organizzatori ricordando il dpcm attualmente in vigore: ‘Il Festival non sarà un’eccezione’
Sanremo 2021, l’altolà del prefetto: ‘Niente pubblico’

Il prefetto di Imperia Alberto Intini, nel corso di un incontro con la Rai in vista della prossima edizione del Festival di Sanremo, ha ricordato che il dpcm in materia di contrasto alla diffusione del Covid attualmente in vigore non consentirà la presenza del pubblico al Teatro Ariston durante il concorso canoro: “Una cosa è certa, scontata per loro e per noi: non sarà un evento pubblico e questo è evidente”, ha spiegato - secondo quanto riportato dall’agenzia ANSA - Intini, “L'attuale dpcm, in vigore fino a 5 marzo - al massimo resterebbe fuori soltanto la serata finale del 6 - non consente spettacoli aperti al pubblico nei teatri e nei cinema anche all'aperto.

Quindi, non c'è alcuna ipotesi di presenza di pubblico né pagante, né su inviti”.

"E' ancora tutto in itinere e prima di compiere valutazioni, bisognerà capire l'evolversi della situazione”, ha proseguito il prefetto: “L'unica cosa che mi sento di dire è che la norma è chiara e Sanremo non sarà un'eccezione".

Al di là di quanto accadrà all’interno del Teatro Ariston, Intini ha aggiunto anche una nota sulla presenza di appassionati e turisti nella cittadina ligure durante i giorni della manifestazione, osservando come le iniziative collaterali al Festival non potranno creare assembramenti per le vie di Sanremo: “Il programma televisivo sarà tarato in base ai riverberi che può avere sulla città".

Le criticità nell’organizzazione del Festival della Canzone Italiana durante l’emergenza sanitaria - argomento alla quale Rockol ha dedicato un approfondimento disponibile a questo indirizzo - sono già state sottolineate dalla discografia, in particolare dai presidenti di FIMI Enzo Mazza e di AFI Sergio Cerruti e dal vicepresidente di PMI Dario Giovannini, che hanno domandato ai vertici della RAI precise disposizioni a tutela della salute di artisti e maestranze. Lo scorso 18 gennaio da viale Mazzini era stata diramata una nota nella quale, senza scendere nel dettaglio, era stato annunciato che "il Protocollo sanitario e organizzativo sarà a breve sottoposto alle autorità competenti in modo da poter prevedere una presenza del pubblico nella platea del Teatro Ariston".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.