L'FBI spicca un mandato di cattura per Jon Schaffer degli Iced Earth

Il chitarrista della metal band è tra i ricercati per i disordini al Congresso degli Stati Uniti dello scorso 6 gennaio.
L'FBI spicca un mandato di cattura per Jon Schaffer degli Iced Earth

Tra i manifestanti che il 6 gennaio scorso hanno preso d'assalto il Campidoglio degli Stati Uniti c'era anche – come riportato - il chitarrista degli Iced Earth Jon Schaffer. Il musicista è attualmente ricercato dall'FBI e dalla polizia metropolitana di Washington. I suoi compagni di band hanno voluto fare chiarezza, almeno per quanto li riguarda, affermando: "Assolutamente non perdoniamo né sosteniamo rivolte o atti di violenza".

Schaffer è stato immortalato in moltissime immagini dei tumulti ed è finito per diventare tra i volti più popolari della folla che ha fatto irruzione al Congresso nel tentativo di interrompere la certificazione quale nuovo presidente degli Stati Uniti del democratico Joe Biden.

In una dichiarazione pubblicata sull'account Instagram del bassista degli Iced Earth Luke Appleton, i compagni di band di Schaffer - Appleton, il cantante Stu Block, il batterista Brent Smedley e il chitarrista Jake Dreyer – hanno chiarito la loro posizione sull'accaduto: “Vogliamo ringraziare chi di voi ci ha inviato parole di sostegno nei giorni scorsi.

Comprendiamo che alcuni di voi sono preoccupati per il nostro silenzio. Abbiamo avuto bisogno di tempo per elaborare correttamente le informazioni e scoprire alcuni fatti prima di fare una dichiarazione. NON perdoniamo assolutamente né sosteniamo rivolte o atti di violenza in cui sono stati coinvolti i rivoltosi il 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti. Ci auguriamo che tutte le persone coinvolte quel giorno siano assicurate alla giustizia per essere indagate e per rispondere delle loro azioni. Con il cuore spezzato mandiamo il nostro amore e la nostra compassione a tutti coloro che hanno provato dolore per gli eventi del 6 gennaio. Siamo profondamente rattristati e il nostro cuore è rivolto alle famiglie ci chi ha perso la vita quel giorno. Non esistono davvero parole adatte per consolare. Sappiate che siamo con voi nel vostro shock e dolore. Tanto amore a tutti voi. Stu, Luke, Jake, Brent.".

Sebbene i membri della band non abbiano menzionato direttamente il nome del loro compagno Jon Schaffer, si rguisce che siano sconvolti per l'accaduto. Schaffer è l'unico membro rimasto dalla formazione Iced Earth fin dagli anni Ottanta, ma la maggior parte degli altri componenti sono nel gruppo già da un po' di tempo. L'ultimo album della formazione metal è "Incorruptible" pubblicato nel 2017.

Qui sotto potete vedere il messaggio pubblicato dall'FBI con i volti dei ricercati per i disordini dello scorso 6 gennaio. Jon Schaffer è nella fotografia numero 25.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.