Insurrezione a Washington, le reazioni della comunità musicale

Condanna unanime sulle violenze in corso nella capitale, dove manifestanti pro-Trump, incitati dal presidente, sono entrati al Campidoglio, facendo uso della forza
Insurrezione a Washington, le reazioni della comunità musicale

Oggi, 6 gennaio, il Congresso degli Stati Uniti doveva ratificare l'elezione di Joe Biden a presidente degli Stati Uniti: un atto puramente formale, guidato dal vice-presidente in carica Mike Pence. Donald Trump ha prima cercato di convincere il suo vice a ribaltare il processo (cosa che Pence non ha il potere di fare - infatti si è rifiutato), poi ha parlato ai suoi sostenitori, radunati fuori dal Campidoglio, incitandoli ad agire.

Proprio quest'ultima "protesta" si è trasformata in una rivolta violenta, con i sostenitori pro-Trump che sono entrati con la forza al Campidoglio, arrivando fino all'aula del senato. Il Vice Presidente è stato evacuato e i senatori e deputati portati in salvo.

Trump si è prima rifiutato di rispondere agli appelli, compreso quello di Joe Biden che ha definito la situazione un "assalto senza precedenti alla democrazia". Poi ha postato un video su Twitter in cui chiedeva ai violenti di andare a casa, dicendo però "We love you, siete speciali, so come vi sentite" e continuando a dire che l'elezione "è stata rubata". Il social ha subito segnalato il messaggio come fraudolento  ("This claim of election fraud is disputed, and this Tweet can’t be replied to, Retweeted, or liked due to a risk of violence"), poi ha rimosso questo tweet e il successivo, e infine sospeso l'account. Alle 18 ora locale è stato dichiarato il coprifuoco, per permettere la ripresa dei lavori. Sono state arrestate diverse persone e una donna è morta per un colpo di arma da fuoco sparato dentro al campidoglio (la dinamica non è chiara).

Ovviamente, in questa situazione, i social media sono inondati di commenti indignati da ben prima della dichiarazione di Trump. Numerose le reazioni degli esponenti della comunità musicale, da chi invoca l'intervento della Guardia Nazionale a chi  chiede l'applicazione del 25° emendamento (che permette di sollevare il Presidente in caso di manifesta incapacità), e chi nota le differenze di atteggiamento quando a protestare, in maniera pacifica, erano gli attivisti di Black Lives Matter. 

Abbiamo selezionato alcuni post, da Dionne Warwick a Tom Morello a Cardi Bi, a Bette Midler (che parla di "colpo di stato"),  a Pink, Little Steven, Mike Mills (R.E.M.), Stevie Wonder, ?Uestlove (Roots).

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.