Sanremo, vertice tra RAI e Comune su logistica e alberghi

L'emittente avrebbe confermato l'uso degli alberghi cittadini per l'organizzazione, cercando di mitigare le polemiche seguite all'annuncio della nave crociera per il pubblico
Sanremo, vertice tra RAI e Comune su logistica e alberghi

Secondo quanto riporta il sito locale Riviera 24, nella serata di ieri sera 5 gennaio, si è svolto un vertice in videoconferenza  tra la Rai e il Comune di Sanremo in relazione alla logistica del Festival 2021, programmato dal prossimo 6 marzo.

Il vertice avrebbe avuto l'obbiettivo di rassicurare l'amministrazione del comune ligure, dopo la conferma che la RAI sta valutando l'opzione dell'uso di una nave di Costa Smeralda dove alloggiare il pubblico in sala all'Ariston. La RAI, scrive Riviera 24, si sarebbe impegnata a confermare l'uso delle strutture alberghiere per staff, cantanti e addetti ai lavori.

Proprio nella giornata di oggi, 6 gennaio, il presidente di Federalberghi Igor Varnero ha rilasciato un'intervista ad un'altra testata locale, SanremoNews, in cui auspica "un Festival al 100%"

Penso che, almeno quest’estate  si siano ottenuti buoni risultati sul piano sanitario, almeno chi ha seguito le regole negli alberghi e nei ristoranti. E, quindi, se si vuol fare il Festival si potrebbe tranquillamente ospitare pubblico e addetti ai lavori negli alberghi. Non sappiamo come arriveremo a marzo, ma sicuramente è importante che il Festival possa far ripartire l’economia sul territorio, altrimenti se ne parla ad aprile. Non dimentichiamo che, tra il pubblico della kermesse canora c’è chi ovviamente fa shopping, va nei bar e nei ristoranti e al Casinò (...)
Se funzionasse al 100%, come ad esempio l’anno scorso, le aziende della zona attorno a Sanremo potranno avere l’ossigeno per arrivare all’estate, altrimenti la situazione sarà veramente drammatica. Per quanto riguarda il dianese l’attività potrà riprendere a Pasqua e in primavera. Almeno speriamo”.

Lo scorso 28 dicembre il sindaco di Sanremo  Alberto Biancheri, intervistato dal Secolo XIX, aveva definito l'ipotesi della nave "Uno schiaffo alla città e alla sua economia" e aveva promesso di contattare la Rai:

per capire se davvero intende percorrere questa strada, spero che l’ipotesi così come è nata all’improvviso, svanisca altrettanto velocemente. Una simile soluzione mi sembra proprio l’ultima a cui ricorrere. Lo stesso risultato, cioè salvare lo spettacolo garantendo la presenza di quanti più spettatori possibile all’Ariston, nel rispetto delle norme anti-Covid, lo si può ottenere senza danneggiare gli alberghi e quindi l’intera economia cittadina.

Amadeus, dal canto suo, in una conferenza stampa del 29 dicembre aveva definito il progetto della nave "Un'idea bellissima che mette in sicurezza le 500 persone che saranno al Teatro Ariston", ma allo stesso tempo  affermando "Il cast, i giornalisti e anche io, occuperemo invece tutti gli alberghi di Sanremo. Gli alberghi si stanno già organizzando".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.