Mace, Salmo e Blanco: “La canzone nostra” non è quello che vi aspettate

Il singolo, in uscita venerdì 8 gennaio, anticipa il lancio del nuovo album del produttore. Mace si rivela sempre più poliedrico.
Mace, Salmo e Blanco: “La canzone nostra” non è quello che vi aspettate
Credits: Francis Delacroix

Un brano d’amore non convenzionale. “La canzone nostra”, il nuovo singolo del produttore Mace, vede la collaborazione di Blanco, artista giovane e innovativo, e di Salmo, che poco tempo fa aveva annunciato “un suo ritorno”, anche se in realtà non se ne è mai andato. Il nuovo pezzo si potrà ascoltare da venerdì 8 gennaio: ha un’impronta molto diversa da quello che ci si potrebbe aspettare. È una canzone che parte sotto pelle ed esplode innalzando i sentimenti. In una notte d’estate, ascoltando Hiroshi Yoshimura, compositore giapponese degli anni ’80, si fa strada la prima ispirazione che porta il producer milanese alla stesura della parte strumentale su cui si regge la traccia: l'intreccio tra le ritmiche elettroniche e le atmosfere suggestive della musica ambient.

Il brano è un alternarsi di momenti sonori in perfetto equilibrio tra l’energia del beat e lo sguardo poetico di Mace, che con questo primo tassello si prepara all’uscita di .“Obe”, il nuovo album previsto il 5 febbraio.

Per la “La canzone nostra”, Mace ha voluto con sé Salmo, con cui ha già lavorato per Machete Mixtape 4, e la promessa Blanco, di cui ha voluto caratterizzare il timbro vocale. Il tocco del producer trova un incastro tra la maturità lirica di Salmo e l’energia irrazionale propria dell’adolescenza di Blanco, due voci che Mace esplora, con la stessa ambizione di un viaggiatore. Classe 1982, Mace, all’anagrafe Simone Benussi), ha sulle spalle produzioni importanti: successi come “Ho Paura di Uscire 2” per Salmo (certificato disco di platino), “Pamplona” di Fabri Fibra (che si aggiudica quattro dischi di platino), “Chic” di Izi (triplo disco di platino) e l’intero album “Dna” di Ghali (anch’esso certificato platino). Dopo un’adolescenza attiva nei graffiti, stringe il suo primo sodalizio artistico con l’amico d’infanzia Jack the Smoker, con cui forma La Crème e pubblica nel 2003 il primo album “L'alba”.

Inizia da qui una lunga serie di collaborazioni con artisti storici come Kaos, Colle Der Fomento e Bassi Maestro, la vecchia gloriosa scuola dell’hip hop italiano.Il percorso come dj inizia nel 2007, quando si avvicina alla musica elettronica e fonda il collettivo “Reset!”, che con gli omonimi party segna Milano negli anni della blog house e dell’electro attirando folle da migliaia di clubbers.

Pubblica numerose release su label internazionali e inizia a girare il mondo. Nel 2013 esce su Sony Music l'album di esordio “Future Madness”. Continua a viaggiare, visitando più di cinquanta Paesi spinto dalla continua esigenza di nuove connessioni umane. Per qualche mese si ferma inAfrica, sistemandosi nel 2017 a Johannesburgdove lavora con artisti locali tra i quali Sjava, assieme al quale crea “Umama”, brano afrobeat che raggiunge il numero 1 delle radio in Sudafrica. Per l’etichetta di Diplo pubblica un brano con Mc Bin Laden, star del rap brasiliano, contaminando ancora il suo percorso. Nel corso della sua carriera ha collaborato con una lunga serie di artisti italiani: da Salmo a Ghali, da Marracash a Fabri Fibra, per continuare poi con Izi, Gemitaiz, Gué Pequeno, Jake LaFuria, Noyz Narcos, Venerus e molti altri.Lo scorso novembre, sempre su una produzione, .è uscito “Ragazzi della nebbia” con gli Fsk Satellite e Irama.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.