David Bowie Tribute Day: Roberto Colombo in "Let's dance" per Rockol

La canzone che intitola l'album del 1983
David Bowie Tribute Day: Roberto Colombo in "Let's dance" per Rockol

Roberto Colombo partecipa al David Bowie Tribute Day allestito da Rockol oggi 10 gennaio 2021, nel quinto anniversario della morte dell'artista, con una sua cover di "Let's dance".

 

David Bowie, il quinto anniversario della morte: leggi lo speciale.

David Bowie, il quinto anniversario della morte: tutte le cover realizzate per il Tribute Day di Rockol da artisti italiani

 

Nato a Milano nel 1951, dopo studi musicali privati, dal 1969 Roberto Colombo diventa professionista come pianista e, in seguito, dai primi anni ’70 specialista in tastiere elettroniche.
Nel ’75 e nel ’77 vengono pubblicati due album strumentali a suo nome “Sfogatevi bestie” e “Botte da orbi”, caratterizzati da una orchestrazione fuori da canoni stilistici predefiniti.
Nel ’79 esce  “Astrolympix”, album con brani in inglese, cantati da Mark Harris.


Dal ’75 all’ ’89 si occupa di arrangiamenti e produzioni discografiche, collaborando con Adriano Celentano (arrangiamenti in “Ti avrò”, “Geppo il folle”), Alberto Camerini (produzione di quattro album del periodo elettronico contenenti i singoli “Rock ‘n’ roll robot”, “Tanz Bambolina”, …), Ivan Cattaneo (produzione di “Primo, secondo e frutta, Ivan compreso”, “Superivan” e “Vietato ai minori”), Le Orme (produzione di “Venerdì”), Enzo Jannacci (arrangiamenti di “Ci vuole orecchio” e di “Discogreve”), Garbo(produzione di “Quanti anni hai” e “Radioclima”), Matia Bazar (produzione di “Tango”, “Aristocratica”, “Souvenir”, “L’ultima stella della sera”), Miguel Bosè (produzione di “Bandido”, “Salamandra” e “Lo chicos no joran”), Giuni Russo (produzione di “Alghero” e buona parte delle registrazioni fino a “Morirò d’amore” 2003).


Nel 1978-1979 è con Fabrizio De André e PFM, in qualità di tastierista e arrangiatore, nel concerto pubblicato nei due album del 1979-1980. Nel 2020 arriva il “Concerto ritrovato”, registrazione del concerto di Genova del 3 gennaio 1979, film e cd/vinile.
Dal 1990 si occupa della produzione della musica per spot pubblicitari, includendo jingle per Cornetto Algida, Coca Cola, Lavazza, Agfa, Alfa Romeo, Renault, occupandosi della parte compositiva delle musiche e della loro sincronizzazione sulle immagini.


Ha composto le musiche dei film “Amore in prima classe” (1980) di Salvatore Samperi e di “Tandem” (2000) di Lucio Pellegrini, “Matrimonio a Parigi”  (2011) di Claudio Risi.
Per la televisione ha scritto e prodotto le musiche originali di “Rai StereoNotte” (dal 1982), i titoli di testa e di coda di “Beautiful” (dal 1989), la sigla del Tg di Italia Uno “Studio Aperto”, del meteo di Italia Uno, del segnale orario di “Canale 5”, …
Dal 1996 si occupa dell’attività musicale di Antonella Ruggiero, in qualità di produttore discografico e coordinatore dell’attività concertistica, non tralasciando completamente l’aspetto della produzione discografica (Giuni Russo, “Sanremo 2003”) e Morgan(coproduzione di “Canzoni dell’appartamento”) e composizioni per varie trasmissioni televisive di Mediaset.


Per Antonella Ruggiero ha composto le musiche di “Libera”, primo cd di Antonella solista, “Amore lontanissimo” e “Non ti dimentico” e prodotto la sua intera discografia da solista.
In qualità di direttore d’orchestra ha seguito i concerti RAI 1 “Le nuvole” (Cagliari 2005), “Un uomo in frac” (Benevento 2007), “Premio Caruso / Concerto tributo ai Beatles (Sorrento 2008).
Nel 2019 pubblica il cofanetto “La musica del buonumore”, tre capitoli di musica strumentale: “La musica del buonumore vol. 1”, “La musica che non c’era, la musica inutile” e “La musica che, probabilmente, sarebbe piaciuta a mio padre”, con una chiavetta Usb contente parte delle sigle radio-tv e alcune musiche per la pubblicità.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.