Rockol Awards 2021 - Vota!

David Bowie Tribute Day: Federico Poggipollini in "It ain't easy" per Rockol

La canzone dell'album "The rise and fall of Ziggy Stardust", del 1972
David Bowie Tribute Day: Federico Poggipollini in "It ain't easy" per Rockol

Federico Poggipollini partecipa al David Bowie Tribute Day allestito da Rockol oggi 10 gennaio 2021, nel quinto anniversario della morte dell'artista, con una sua cover di "It ain't easy" (a sua volta una cover di Ron Davies).

 

 

David Bowie, il quinto anniversario della morte: leggi lo speciale.

David Bowie, il quinto anniversario della morte: tutte le cover realizzate per il Tribute Day di Rockol da artisti italiani

 


Federico Poggipollini nasce il 26 marzo 1968 a Bologna, città in cui attualmente vive.
La sua carriera musicale inizia all’età di 8 anni quando comincia a suonare il pianoforte per volere della madre. A 11 anni si ribella alla disciplina classica e prende in braccio il basso; da lì iniziano varie collaborazioni con band locali bolognesi, i Tribal Noise e i Radio City con cui incide nell’88 l’album “Sobborghi”. All’età di 16 anni, approfittando dell’uscita del chitarrista dei Radio City, inizia a suonare la chitarra che diventa, da quel momento, il suo primo strumento.


All’età di 22 anni entra a far parte dei Litfiba e suona in “El Diablo” (CGD 1990), “Sogno Ribelle” (CGD 1991), “Terremoto” (1993) e nelle tournee live del gruppo. 
Conclusa l’esperienza con i Litfiba, dà vita alla band bolognese Mister Tango con cui suona per un anno in club e locali; contemporaneamente Federico collabora alle incisioni di una collana di video-letteratura “I Salmi” musicati da Lucio Dalla, Xangò e General Bunny (X Records) e con Grazia Verasani per l’Album “Nata Mai” (BMG 1996). 


Nel 1994 diventa componente ufficiale della nuova band di Luciano Ligabue con il quale registra fra il 1994 e il 2016 ben quattrodici album.
Nel 1998 esordisce come cantante solista, realizzando il suo primo CD “Via Zamboni 59” (Riserva Rossa WEA) e, accompagnato dalla sua band, i KKF, porta i suoi brani su diversi palchi sia in Italia che all’estero e in numerose trasmissioni televisive quali Help, Taratatà e Sanremo Rock. 
Nel 2000 collabora come autore nel brano “Troppo Zucchero” inserito nel CD “Rosa Sporco” (WEA) di Angela Baraldi.


Nell’autunno 2001 esce il singolo “Indelebile” (SONYMUSIC) e all’inizio del 2002 realizza per l’etichetta STRANISUONI un nuovo singolo per l’estate dal titolo “Tutto Quello Che”. 
Anticipato a giugno dal singolo “Bologna e Piove” (STRANISUONI), il 21 novembre 2003 esce il secondo album di Federico “Nella fretta dimentico” (STRANISUONI). 
Il 2004 e la prima parte del 2005 vedono Federico impegnato nella promozione dell’album; all’inizio del 2005 collabora, anche, alla realizzazione del nuovo Album degli Aeroplanitaliani “Sei Felice?” e, sempre nel 2005, partecipa al concerto-evento di Luciano Ligabue tenutosi al Campovolo di Reggio Emilia, suonando sul Main Stage davanti a più di 180.

000 persone.


Tra la fine del 2005 e l’inizio del 2006 è impegnato nel suo Club Tour invernale, che tocca diverse città del centro-nord e registra il sold-out ovunque. Da marzo 2006 inizia il nuovo tour di Luciano Ligabue, che lo porta a suonare nei palazzetti e stadi di tutta Italia, compresi San Siro di Milano e l’Olimpico di Roma, e in numerosi eventi quali la Cerimonia di apertura dei IX Giochi Paralimpici Invernali di Torino 2006 ed il concerto del 1° Maggio.


A settembre del 2006, insieme ad un’innovativa Super Band formata per l’occasione da musicisti del calibro di Max Gazzé, Morgan e Sergio Carnevale (Bluvertigo), prende parte all’MTV Day. Dal dicembre 2006, diventa il testimonial italiano del videogioco per Playstation e X-Box Guitar Hero II (lo stesso ruolo è ricoperto in America dal chitarrista Dave Navarro).
A giugno 2007 va in rotazione radiofonica radio “Il Chitarrista”, cover del famoso brano di Ivan Graziani, reinterpretato in chiave rock da Federico con la partecipazione di Filippo Graziani.
Nel 2008 suona in giro per l’Europa con Luciano Ligabue.

A settembre partecipa a “Sette Notti in Arena”, suonando con 70 elementi dell'orchestra sinfonica dell'Arena, diretti da Marco Sabiu e reinterpretando i brani di Ligabue.


Il 23 aprile 2009 esce il suo terzo album da solista intitolato “Caos Cosmico”, anticipato in radio dal singolo “Taxi Viola”. 
Nel 2010 Federico pubblica “Caos Cosmico Extra” nuova versione dell’album del 2009, arricchita da due tracce live e dal brano “Anima silvestre”, in cui Federico duetta con Elena Di Cioccio. Durante l'estate partecipa al tour stadi di “Arrivederci Mostro!”, album di Ligabue, concludendo il tour nel 2011 con il concerto-evento “Campovolo 2.0”, davanti a 120.000 persone. 
Nel 2013 si esibisce nuovamente all'Arena di Verona con Luciano Ligabue per il lancio di “Mondovisione”, disco che lo porterà, nei successivi tre anni, ad esibirsi negli stadi italiani, nei palazzetti ed a fare un giro del mondo suonando nei più importanti locali di tutti i continenti (da Los Angeles a Tokyo).


A maggio 2015 pubblica il suo ultimo lavoro “Nero”. L’album contiene 10 tracce inedite, dal sapore garage rock, blues e soul. Il disco nasce anche grazie alla collaborazione con Michael Urbano, che ha riarrangiato e prodotto il disco tra Bologna e San Francisco. L’album è stato anticipato dal singolo “Religione”, canzone dal suono decisamente rock e con un testo a tratti dissacrante. Tra il 2015 ed il 2017 è impegnato con il “Nero Tour”, una serie di concerti di successo in tutta Italia per il lancio e la promozione del disco.


Nel 2016 lavora all’undicesimo album di Luciano Ligabue “ Made in Italy”, prodotto da Luciano Luisi, partecipando al “Made in Italy Tour”, con più di 50 concerti nei principali palazzetti italiani.
Nel 2018 ha iniziato la lavorazione del suo nuovo disco solista incentrato su cover italiane di canzoni poco conosciute.
Nel 2019 partecipa, insieme alla Superband, al Dopofestival di Sanremo. Lo stesso anno, con una nuova versione della Superband, partecipa al programma televisivo su Rai2 “Maledetti Amici Miei”.
Nello stesso anno registra “Start”, il disco di inediti di Ligabue, partecipando a tutti gli spettacoli live del tour stadi, festeggiando i 25 anni di collaborazione con Liga.


Nel 2021 è prevista l’uscita di “Canzoni rubate”, il suo nuovo disco di inediti, anticipato dall’uscita dei singoli “Il chiodo”, “Monna Lisa (Feat Cimini)”, “Trappole (Feat Eugenio Finardi)” e “Città in fiamme”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.