Metallica, Kirk Hammett: "Ai primi concerti c'erano 15 persone"

Parlando a Gibson TV il chitarrista della band ha ricordato gli esordi della band.
Metallica, Kirk Hammett: "Ai primi concerti c'erano 15 persone"

Il chitarrista dei Metallica Kirk Hammett è il protagonista del nuovo episodio di 'Icons', format ideato per Gibson TV, canale video ufficiale della celebre azienda produttrice di chitarre. Nel corso dell'intervista Hammett ha raccontato numerosi aneddoti relativi alla sua carriera nella band, come quando vide per la prima volta i Metallica e il primo incontro con James Hetfield e Lars Ulrich. Parlando a Gibson TV Kirk Hammett ha ricordato gli esordi dei Metallica che passarono in pochi mesi dal suonare davanti a 15 persone, quando Hammett era ancora negli Exodus, ai locali pieni: "Ricordo che questo tizio che cantava con gli Exodus, Paul Baloff, un matto totale, arrivò in sala prove dicendo semplicemente 'Metallica, sono heavy, sono dannatamente heavy' e ho pensato che fosse un grande nome per una band.

Decidemmo di andare a vederli la sera stessa e c'erano letteralmente solo 15 persone. Ero davanti il palco e pensavo che fossero davvero maledettamente bravi". .

L'impatto della band diventò chiaro ad Hammett pochi mesi dopo: "Dovevamo suonare all'evento 'Metal Monday', passammo a sbronzarci con gli headliner che erano dei nostri amici, i Laaz Rockit, e in mezzo dovevano suonare i Metallica. Pensavamo fosse figo e ricordo che quando abbiamo suonato c'erano al massimo 100 persone, quando sono arrivati i Metallica il posto si è completamente riempito e non capivamo da dove arrivasse quella gente ma, dopo i 45 minuti dei Metallica, sono scomparsi tutti. Per i Laaz Rockit c'erano a stento trenta spettatori".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.