Spotify per gli autori: arriva il Songwriters Hub

L’app della piattaforma darà risalto alle penne dietro alle grandi hit e ai podcast dedicati al songwriting
Spotify per gli autori: arriva il Songwriters Hub

Dopo YouTube, anche Spotify continua a mostrarsi proattiva nei confronti degli autori: la società svedese quotata sulla borsa di New York ha infatti lanciato sulla sua app Songwriters Hub, nuovo tool grazie al quale verrà dato risalto alle penne autrici delle più grandi hit a livello globale. Grazie alla nuova soluzione non solo le playlist Written By saranno aggregate in un unico spazio virtuale: anche tutti i podcast incentrati sulla scrittura e sugli argomenti interessanti per gli autori troveranno spazio in Songwriters Hub.

“Con il lancio del Songwriters Hub stiamo procedendo nell’evoluzione del modo in cui la musica viene scoperta e apprezzata”, ha spiegato Jules Parker, responsabile delle relazioni editoriale di Spotify: “Supportare editori e autori va di pari passo con la scoperta dell'artista. La gente conosce gli interpreti, ma non necessariamente gli autori. Aiutando a creare queste connessioni, aiutiamo da una parte il pubblico a scoprire nuova musica, e dall’altra ad aprire potenziali opportunità lavorative per gli autori. Tutto si ricollega alla nostra missione di aiutare i creator a vivere del proprio lavoro”.

La mossa di Spotify è da inquadrare in uno scenario non esattamente disteso tra big tech e filiera creativa: negli Stati Uniti si sta trascinando ormai da due anni una vertenza tra autori ed editori e grandi società di streaming - oltre alla stessa Spotify, Pandora, Amazon e Google - relativa ai tassi sui diritti d’autore stabiliti dal Copyright Royalty Board, l’autorità statunitense che stabilisce i termini delle licenze concesse ai servizi di webcasting.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.