'1 x 100 x 1000000': Rockol e BuzzMyVideos insieme per gli artisti

Da una partnership tra le due società nata durante la pandemia e sviluppatasi durante la Milano Music Week al lancio di un’iniziativa per consentire agli artisti di valorizzare la loro presenza su YouTube
'1 x 100 x 1000000': Rockol e BuzzMyVideos insieme per gli artisti

“1 x 100 x 1000000” è l’iniziativa speciale che Rockol lancia insieme a BuzzMyVideos dedicata alla comunità degli artisti musicali, con l’obiettivo di provare a sostenere in un mese 100 artisti per generare nel tempo un milione di ricavi.

Su YouTube – come bene chiarito e approfondito in un recente panel inserito all’interno della Rockol Bubble durante la Milano Music Week di poche settimane fa – la prima grande criticità per ogni artista, quali che siano la sua caratura e il suo reach, è la capacità di essere scoperto e di permettere così al pubblico di imbattersi nella sua musica, di fruirne e consentirgli di monetizzarla. E’ un meccanismo primario e fondamentale, solo innescando il quale è poi possibile lavorare sulla valorizzazione economica del proprio catalogo video. La cosiddetta discoverability, insomma, non è qualcosa che accade da sé, bensì è la conseguenza dell’attivazione di una serie di buone pratiche tecniche e di ottimizzazione che prevedono competenze specifiche, denaro e tempo da investire. Tradizionalmente, risorse scarse per gli artisti.

BuzzMyVideos ha da tempo lanciato la sua tecnologia di ottimizzazione automatizzata: si tratta di un servizio che ha un valore commerciale minimo di 1000 sterline al mese per i clienti corporate e che consente al cliente di… non fare nulla, lasciando che siano la tecnologia e il team di BuzzMyVideos a fare il lavoro di ottimizzazione preliminare e fondamentale.

“La partnership siglata recentemente da Rockol con BuzzMyVideos per la gestione del nostro canale YouTube ci ha consentito di apprezzare la soluzione e di approfondire il discorso con i nostri amici. A noi è chiaro che il valore del pacchetto tecnologico del nostro partner è congruo, ma non è stato difficile constatare insieme che spesso, purtroppo, resta fuori dalla portata di molti. Di qui l’idea di sostenere a modo nostro la parte della filiera musicale che è uscita più indebolita dalla pandemia con l’iniziativa “1 x 100 x 1000000”, offrendo un pacchetto che unisce visibilità e ricavi prospettici”, ha commentato Giampiero Di Carlo, CEO di Rockol.

“In questo momento cosi’ complesso per l’industria musicale, abbiamo deciso di creare valore nell’ecosistema. Vogliamo raggiungere un obiettivo ambizioso e generare oltre 1 Milione di euro per gli artisti, dai piu’ giovani ai piu’ affermati, senza distinzione.  Lo facciamo con grande piacere con gli amici di Rockol che sono sempre in prima linea e hanno l’esperienza, la sensibilità e l’approccio costruttivo che fa la differenza, soprattutto in momenti come questo. Lavoriamo da tempo con i top player globali e sappiamo che c’e’ molto valore da estrarre dal catalogo esistente attraverso azioni scalabili per rendere il contenuto fruibile e ricercabile” , ha aggiunto Paola Marinone, founder e CEO di BuzzMyVideos. 

A partire da oggi i primi 100 artisti che aderiranno all’iniziativa accederanno al pacchetto di ottimizzazione di BuzzMyVideos al costo simbolico di € 100 e saranno poi oggetto di playlist video che Rockol promuoverà sui propri canali. L’invito è rivolto a tutti ma, per ovvi motivi di sostenibilità economica e operativa, è riservato a pochi, i più veloci e entusiasti di provare a valorizzare il proprio archivio video.

Aderire è semplice come compilare un rapido modulo online: per accedervi, cliccare qui.

Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Gaetano Blandini (SIAE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.