Fulminacci, mica per caso a Sanremo 2021

Dal successo dell'album d'esordio "La vita veramente" all'endorsement di Fiorello, passando per la stima di vari colleghi: le cose da sapere sul cantautore romano in gara al Festival con "Santa Marinella".
Fulminacci, mica per caso a Sanremo 2021
Credits: Sara Pellegrino

"Ma mica per caso ho visto Tommaso / mi ha detto che lei, gli ha detto che tu / le hai detto di noi, ma come si fa / Tommaso è arrabbiato": fa così il ritornello di "Tommaso", una delle canzoni - incluse nell'album d'esordio "La vita veramente", uscito l'anno scorso - che hanno permesso a Fulminacci di farsi un nome tra i seguaci del nuovo cantautorato italiano. Filippo Uttinacci, classe '97, romano, già lo scorso anno era stato dato come papabile big in gara al Festival 2020, alla vigilia dell'annuncio del cast da parte di Amadeus.

Dalla sua aveva anche l'endorsement di Fiorello: "Amadeus, questo è bravo, potreste dire di averlo lanciato voi", aveva detto lo showman presentando Fulminacci sul palco del suo "VivaRaiPlay!". E mica per caso Fulminacci è uno dei .26 big in gara a Sanremo 2021.

Anche se i numeri sulle piattaforme di streaming sono ancora modesti (il primo Disco d'oro deve ancora arrivare), il cantautore romano ha dalla sua i tanti concerti che per tutto il 2019 lo hanno visto presentare dal vivo, da Nord a Sud, le canzoni del suo "La vita veramente", da "Borghese in borghese" a "Una sera"; passando per "Resistenza" e "La soglia dell'attenzione". E poi gli apprezzamenti della critica e degli addetti ai lavori, testimoniati pure dalla vittoria della Targa Tenco nel 2019 come "Miglior Opera Prima" per il disco che lo ha lanciato, facendolo apparire agli occhi - e alle orecchie - di molti come un erede naturale di Daniele Silvestri.

Hanno speso belle parole su Fulminacci, tra gli altri, anche Luca Barbarossa, Dente e Samuele Bersani. I singoli "Canguro" e "Un fatto tuo personale" anticipano il secondo disco, che arriverà nel 2021: "Ho già individuato quali, ora si tratta solo di finalizzarli. Poi se ci saranno sorprese dell'ultimo minuto si vedrà. Ho scritto dei pezzi con il piano, suonano diversi rispetto a ciò che ho fatto fino ad oggi, più melodici. È importante confermare ciò che è piaciuto del primo disco, ma non voglio ripetermi", ha anticipato a Rockol. All'Ariston presenterà "Santa Marinella".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.