Come Dave Grohl entrò nei Nirvana

Era il 1990 e suonava la batteria con gli Scream, ma poi...
Come Dave Grohl entrò nei Nirvana

Nell'autunno del 1990, i Nirvana erano una delle giovani rock band in più rapida ascesa nel nord-ovest, avevano pubblicato nel giugno dell'anno precedente il loro disco d'esordio, "Bleach", ma vivevano nell'attesa di trovare il batterista che li avrebbe trasformati nel gruppo che il bassista Krist Novoselic avrebbe in seguito descritto come "una bestia che camminava sul terra."

Il batterista che avrebbe fatto al caso di Novoselic e Cobain si chiamava Dave Grohl, aveva ventuno anni e vantava una militanza nella punk band degli Scream. Come riportò tempo dopo Drum Magazine, fu a un concerto degli Scream a San Francisco che Cobain, presente su invito del frontman dei Melvins Buzz Osbourne, vide per la prima volta Grohl in azione.

"Ero insieme a Kurt e Chris", ricorda il tecnico del suono Craig Montgomery. "Kurt disse, 'Questo è il tipo di batterista di cui abbiamo bisogno'. Dave aveva un'energia difficile da non notare, Kurt e Chris rimasero piuttosto sbalorditi dal suo modo di suonare. Sembrava adatto a quello che stavano facendo." Non molto tempo dopo, Cobain e Novoselic invitarono Grohl a Seattle, lui arrivò il 21 settembre 1990. In quel momento il batterista dei Nirvana era il futuro membro dei Mudhoney Dan Peters, che si esibì con la band nel suo primo (e ultimo) concerto, dove suonarono per la prima volta dal vivo "Sliver", il 22 settembre. Dave Grohl era tra il pubblico.

Qualche giorno dopo, Grohl si unì a Cobain e Novoselic per una sessione al Dutchman, uno studio di registrazione, dimostrando immediatamente che era l'anello mancante che stavano cercando. I primi anni del gruppo avevano visto succedersi dietro i tamburi della batteria un gran numero di ragazzi, ma come disse Novoselic a Michael Azerrad nella biografia della band di Seattle 'Come As You Are', "Abbiamo capito in due minuti che era il batterista giusto. Picchiava forte. Era davvero dinamico. Era brillante, caldo, vitale."

Cobain licenziò Peters, ma poi, come sottolinea Dave Grohl in un articolo apparso su Modern Drummer, la comunicazione interpersonale non era propriamente il punto di forza di Cobain. "Non ricordo che mi abbiano detto, 'Sei nella band'. Abbiamo solo continuato." E mentre continuavano, continuava la loro salita verso la vetta. Pochi mesi dopo che Grohl entrò in formazione i Nirvana firmarono un contratto con una major, poi pubblicarono il loro secondo lavoro in studio, "Nevermind", nel settembre 1991. Nel gennaio successivo erano primi in classifica e da lì sul tetto del mondo.

Setlist dell'unico concerto di Peters con i Nirvana:

Stay Away

Blew

Been a Son

Negative Creep

Floyd the Barber

About a Girl

School

Love Buzz

Breed

In Bloom

Scoff

Spank Thru

Sliver

Dive

Jam

Dall'archivio di Rockol - La pietra angolare del grunge: "Nevermind" dei Nirvana
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.