Bologna: Vasco Rossi riceve il Nettuno d’oro e parla della sua nuova canzone. Video

Il cantautore di Zocca ha ricevuto oggi - 16 dicembre - il riconoscimento conferito dal Comune di Bologna a coloro che hanno onorato con la propria attività la città.
Bologna: Vasco Rossi riceve il Nettuno d’oro e parla della sua nuova canzone. Video

Come annunciato sui social lo scorso novembre dal sindaco di Bologna Virginio Merola, dopo aver incontrato Vasco Rossi durante le riprese del video della sua nuova "Una canzone d’amore... buttata via”, svoltesi presso Piazza Maggiore, il cantautore di Zocca ha ricevuto oggi - 16 dicembre - il Nettuno d’oro, riconoscimento conferito dal Comune del capoluogo dell’Emilia-Romagna a coloro che hanno onorato con la propria attività la città.

"Finalmente abbiamo chiuso un cerchio, sappiamo tutti che Vasco ha vissuto qui, ha studiato qui, ha cantato qui, ha prodotto qui e quindi riconosciamo quanto ha dato anche alla città di Bologna con la sua opera artistica, quanto ha dato con le sue canzoni e quanto ha dato anche con il suo modo di essere”, ha commentato il primo cittadino Virginio Merola - come testimoniato dal video riportato più avanti - il quale ha conferito il premio a Vasco Rossi presso Palazzo d'Accursio. 

A margine della lettura ufficiale della motivazione del conferimento del Nettuno d’oro - ricevuto anche da, tra gli altri, Francesco Guccini nel 20120 - al cantautore emiliano, l’Assessore alla cultura di Bologna, Matteo Lepore, ha ricordato la storia e il legame con la città di Vasco, il quale è intervenuto dicendo: "Bolognesi si nasce, ma non si diventa. È più facile diventare cittadini americani che bolognesi. Se sposi un'americana diventi americano, se sposi una bolognese non ancora”.

Oltre a ringraziare e a dirsi “onorato e felice di ricevere questo premio dalla città che mi ha accolto e ha nutrito la mia anima e il mio spirito, nella quale sono cresciuto, nella quale ho vissuto molte vite diverse, nella quale vivo e che alla fine mi ha adottato”, il cantautore ha dichiarato: “Sono arrivato a Bologna che avevo 16 anni, per frequentare l'Istituto Tecnico  Luigi Tanari, per diventare ragionieri, e lì ho scoperto la mia carriera artistica”.

Parlando del video della sua nuova canzone, che si intitolerà "Una canzone d’amore... buttata via” e sarà presentata al pubblico per la prima volta nello speciale del ballerino Roberto Bolle che andrà in onda a Capodanno su Rai1, Vasco Rossi ha spiegato: “La piazza - fra l’altro vuota, deserta, bagnata, di notte - con un uomo che canta la sua disperata canzone d’amore, mi sembrava una bellissima storia anche perché la piazza è diventata un fantastico palcoscenico virtuale e uno speciale set cinematografico, magico per la scena di un film. Il mio nuovo film che parte da ‘Una canzone d’amore… buttata via’”.

Dall'archivio di Rockol - Le prove del tour negli stadi a Rockisland: la videointervista
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.