Soundreeef entra in CISAC

La collecting guidata da Davide d’Atri accolta nella Confederazione Internazionale delle Società di Autori e Compositori in qualità di Rights Management Entity
Soundreeef entra in CISAC

Soundreef ha annunciato il proprio ingresso in CISAC, acronimo di Confédération Internationale des Sociétés d'Auteurs et Compositeurs, ente internazionale no profit che protegge e promuove a livello globale gli interessi degli artisti e dei creatori, in qualità di Rights Management Entity: a darne notizia - per mezzo di una nota ufficiale diffusa oggi, mercoledì 16 dicembre - è stata la stessa società di intermediazione fondata e guidata da Davide d’Atri.

“L’ingresso in CISAC - ha fatto sapere la società - rende più capillare la presenza di Soundreef a livello internazionale aprendo nuove importanti possibilità di collaborazione con autori ed editori stranieri”.

Con 232 società affiliate in 121 paesi in tutto il mondo CISAC rappresenta più di 4 milioni di creativi che operano nei campi di musica, audiovisivo, teatro, letteratura ed arti visive. L’ente, fondato nel 1926 e oggi presieduto da Björn Ulvaeus degli Abba - che dal maggio scorso è subentrato come presidente al suo predecessore, il francese Jean-Michel Jarre, ha come mission il rafforzamento e lo sviluppo della sua rete internazionale di società di collecting anche tramite lo scambio di dati tra nazioni, e in generale la promozione di tutele legali per il diritto d’autore.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.