Rockol Awards 2021 - Vota!

Perché Bruce Springsteen non ha mai pubblicato un album di Natale, finora

Il cantautore del New Jersey spiega il motivo per cui non ha mai inciso un intero disco natalizio.
Perché Bruce Springsteen non ha mai pubblicato un album di Natale, finora
Credits: Joel Bernstein

Ospite di una recente puntata del “The Tonight Show Starring Jimmy Fallon”, Bruce Springsteen ha - tra le altre cose - spiegato il motivo per cui non ha mai visto la luce un album di Natale del cantautore del New Jersey, almeno finora. 

Sottolineando il fatto che sono passati esattamente 45 anni da quando è stata registrata, il 12 dicembre 1975 presso il C.W. Post College di New York, la versione live del Boss e della E Street Band di “Santa Claus is comin' to town”, Jimmy Fallon ha chiesto a Springsteen se è mai stato “tentato di fare un intero album natalizio”. “Sì, ci ho pensato”, ha risposto Bruce Springsteen.

Ricordando gli show tenuti durante il periodo di Natale alla Convention Hall di Asbury Park tra il 2000 e il 2003, il cantautore ha poi spiegato: 

"Abbiamo fatto alcuni grandi spettacoli di Natale ad Asbury Park per un po', e ho provato a mettere insieme qualcosa da quegli spettacoli, ma avremmo dovuto andare in studio. Il fatto è che vuoi farlo solo durante il periodo natalizio, ma non lo vuoi nemmeno allora perché - essendo intorno al periodo natalizio - non hai voglia di lavorare. Così il periodo natalizio se ne va e arriva l’estate. E allora dovresti farlo in estate quando non ne hai voglia, quindi non ci siamo riusciti. Forse uno di questi giorni".

A margine della puntata del talk show statunitense, il Boss - che questa sera, 12 dicembre, sarà ospite con la E Street Band del  "Saturday Night Live” - ha parlato anche di “Letter to you”, che a Fallon Springsteen ha descritto come “un disco di cui sono davvero orgoglioso”. Narrando che l’album pubblicato lo scorso 23 ottobre (qui spiegato canzone per canzone), la cui ispirazione è nata dalla morte di George Theiss, uno dei suoi compagni della prima band i Castilles - tratta, tra le altre cose, del tema della perdita, il cantautore ha riflettuto sul fatto di essere “l’ultimo componente ancora in vita del primo gruppo in cui sono stato” e ha ricordato le sue prime esperienze.

“Dal 1965 al 1968, da quando avevo 15 anni a quando ne avevo 18, sono stato in una band con gli stessi ragazzi”, ha raccontato Bruce Springsteen. Ha aggiunto: “Ogni lezione elementare che ho appreso, l’ho imparata in quella band: le prime performance, come mettere insieme uno spettacolo, le prime fasi di scrittura. Tutto è iniziato durante quei tre anni con quella band”. Ripensando poi alla sua prima esibizione in pubblico, quando aveva 15 anni, Springsteen ha narrato: “È stato all’Elks Club a Freehold”. Ha ricordato poi: “Si suonava di domenica, si pagava 35 centesimi per entrare. C’era una stanza di queste dimensioni e la band si sistemava in cerchio”. Ha successivamente spiegato: “Tutti i gruppi suonavano gratis. C’erano meno di 100 persone ma era un posto meraviglioso per iniziare. La cosa che più ricordo è che mi alzai in piedi e cantai ‘Twist and shout’, una canzone che canto da allora”.

Parlando della prima canzone che ha imparato a suonare, ovvero “Greensleeves”, Bruce Springsteen ha detto: “È una canzone tradizionale. Una delle prime cose che ho avuto è stato un grande libro di musica popolare americana. ho imparato quella per prima perché aveva solo due accordi. E alla fine mi sono fatto strada fino al terzo accordo, che mi ha permesso di suonare ‘Twist and shout’”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.