Guarda Dave Grohl (Foo Fighters) che fa la cover di ‘Hotline bling’ di Drake. Video

Il già batterista dei Nirvana e Greg Kurstin propongono una seconda cover per celebrare la festività ebraica di Hannukah
Guarda Dave Grohl (Foo Fighters) che fa la cover di ‘Hotline bling’ di Drake. Video

Dopo aver annunciato una nuova serie di cover per celebrare la festività ebraica di Hannukah e aver condiviso una reinterpretazione di "Sabotage" dei Beastie Boys, Dave Grohl e il produttore Greg Kurstin, da tempo collaboratore dei Foo Fighters, proseguono nell’intento di pubblicare ogni giorni della festività - dal 10 al 18 dicembre - una propria versione di brani appartenenti al repertorio di un artista di origine ebraica. 

"Quest'anno, invece di fare una canzone di Natale, io e Greg abbiamo deciso di celebrare Hanukkah registrando otto canzoni di otto famosi artisti ebrei e pubblicando una canzone ogni notte di Hanukkah", ha spiegato Grohl in un video condiviso in rete lo scorso 9 dicembre per presentare la serie “Hannukah sessions”.

In occasione del secondo appuntamento con le “Hannukah sessions” il già batterista dei Nirvana - che con la sua band pubblicherà il nuovo album dei Foo Fighters, intitolato "Medicine at midnight" e anticipato dal singolo “Shame shame”, il prossimo 5 febbraio - e Greg Kurstin, uno dei produttori più in voga degli ultimi anni, hanno proposto una cover di “Hotline bling” di Drake

Nel post pubblicato oggi - 12 dicembre - sui social della band di “In your honor”, con il video che vede Grohl cantare e suonare, insieme a Kurstin impegnato alle tastiere, la hit del rapper canadese estratta dal suo album del 2016, “Views”, si legge:

“Potreste essere sorpresi di apprendere che questa superstar è... canadese. Non ha mai nascosto il fatto di essere un M.O.T. [“member of the tribe”, ovvero un ebreo] e una generazione di genitori ebrei potrebbe dire ai figli ‘Se Drake ha dedicato del tempo per studiare per il suo Bar Mitzvah, puoi farlo anche tu’.”

“Hotline bling”, pubblicato nell’aprile 2015 come singolo principale estratto dall’album di Drake “Views” del 2016, ha raggiunto le posizioni più alte di diverse classifiche internazionali, piazzandosi - tra le altre cose - al secondo posto della Billboard Hot 100 sei mesi dopo l’uscita del brano. Il rapper canadese, inoltre, nel 2017 ha ricevuto due Grammy grazie a “Hotline bling”, vincendo nelle categorie “Best Rap/Sung Performance” e “Best Rap Song”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.