Rockol Awards 2021 - Vota!

Alice Cooper, con l'arrivo del Natale, è pieno di speranza e buoni propositi?

Guarda il video del nuovo singolo “Our Love Will Change the World”, un pezzo molto diverso dal classico repertorio dell'artista...
Alice Cooper, con l'arrivo del Natale, è pieno di speranza e buoni propositi?

Alice Cooper ha condiviso “Our Love Will Change The World”, il secondo singolo tratto dall'imminente nuovo album "Detroit Stories". Il singolo è caratterizzato da melodie innocenti e speranzose, da un ritmo gioioso e positivo e da un’atmosfera felice. Ma il testo rispecchia veramente tutto ciò? L'artista lo racconta così:“Penso che “Our Love Will Change The World” sia una delle canzoni più strane che abbia mai fatto ed è uno di quei pezzi che ci sono arrivati da qualcun’altro, un altro scrittore di Detroit. Ed è stato così strano, perché era felice ma ciò che diceva non era per nulla felice, era semplicemente un’ottima contrapposizione Lo capii immediatamente e dissi “ok, sarà grandioso”.

Amo quella canzone perché la musica dice una cosa, mentre il testo un’altra. È veramente diversa da qualsiasi cosa presente nell'album.”.

"Detroit Stories"  è una celebrazione del sound e dello spirito dei tempi d’oro di Detroit. “Detroit era il centro della scena Heavy Rock in quel periodo,” spiega Alice, “All’Eastown si esibivano Alice Cooper, Ted Nugent, gli Stooges e gli Who per per 4 dollari! Il weekend successivo al Grande beccavi MC5, Brownsville Station e Fleetwood Mac, o Savoy Brown e Small Faces. Non potevi fare soft-rock altrimenti ti avrebbero preso a calci.”“Los Angeles aveva il suo sound con The Doors, Love e Buffalo Springfield,” continua, “San Francisco aveva Greatful Dead e Jefferson Airplane. A New York c’erano The Rascals e The Velvet Underground. Ma Detroit era la città natale dell’hard rock arrabbiato. Non c’era  posto negli Stati Uniti di cui sentirsi parte (sia musicalmente che dal punto di vista dell’immagine), Detroit era l’unico luogo che riconobbe il tipico sound hard rock e i nostri spettacoli folli dal vivo. Detroit era un porto sicuro per gli emarginati...eravamo a casa.”

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.