Corsa ai cataloghi, acquisiti anche quelli di Bob Crewe (Four Tops) e Chris Braide (Sia)

Si consolida la tendenza che sta vedendo i patrimoni editoriali l’asset più ambito dai grossi gruppi. Nel mirino non solo i repertori legacy

I casi di Stevie Nicks e Bob Dylan - oltre che all’annuncio polemico di David Crosby - hanno sollevato il velo su quello che potrebbe essere il fenomeno caratterizzante delle prossime stagioni discografiche: la cessione dei cataloghi da parte degli artisti alle società editoriali. La casistica, fino a oggi, ha parlato di big ormai a fine carriera ansioni di realizzare finanziariamente un’eredità artistica messa a rischio da una parte dalla pandemia - che ha imposto lo stop agli eventi dal vivo - e dall’altro dallo streaming, che in termini di entrate da diritti d’autore, si sa, non è mai stato particolarmente generoso.

    I casi di Stevie Nicks e Bob Dylan - oltre che all’annuncio polemico di David Crosby - hanno sollevato il velo su quello che potrebbe essere il fenomeno caratterizzante delle prossime stagioni discografiche: la cessione dei cataloghi da parte degli artisti alle società editoriali. La casistica, fino a oggi, ha parlato di big ormai a fine carriera ansioni di realizzare finanziariamente un’eredità artistica messa a rischio da una parte dalla pandemia - che ha imposto lo stop agli eventi dal vivo - e dall’altro dallo streaming, che in termini di entrate da diritti d’autore, si sa, non è mai stato particolarmente generoso.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.