Rolling Stones: a BMG l'amministrazione dei diritti connessi

Il nuovo accordo arriva dopo quello del 2013 e anticipa di due anni le celebrazioni per i sessant'anni di carriera della band. Ecco cosa prevede.
Rolling Stones: a BMG l'amministrazione dei diritti connessi

I Rolling Stones hanno firmato un accordo con BMG che affida all'etichetta tedesca l'amministrazione dei diritti connessi delle loro canzoni (generati dai passaggi televisivi e radiofonici dei brani, da "Satisfaction" a "Jumpin' Jack", passando per "Start me up", a livello mondiale).

L'accordo appena firmato da Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts e Ronnie Wood rappresenta un'estensione di quello già in essere tra la band britannica con BMG, siglato sette anni fa, nel 2013, legato all'amministrazione dei copyright delle canzoni scritte da Mick Jagger e Keith Richards a partire dal 1983.



Il presidente di BMG, Hartwig Masuch, ha dichiarato a proposito dell'accordo:

"Siamo immensamente grati a Mick, Keith, Charlie e Ronnie per aver riposto la loro fiducia in noi".

La firma dell'accordo precede di due anni le celebrazioni per i sessantennale di carriera dei Rolling Stones, che cadrà nel 2022. "Speriamo di arrivarci tutti da vivi. Come prima cosa, cercherò di superare il 2020 e vedrò come gestiremo l'anno prossimo. Credo che al momento ci siano problemi più grossi che festeggiare i Rolling Stones", ha recentemente dichiarato a proposito della ricorrenza Keith Richards.

L'ultimo album in studio dei Rolling Stones, "Blue & Lonesome", è uscito nel 2016, a distanza di undici anni dal precedente, "A bigger bang", l'ultimo ad essere composto da soli inediti. Lo scorso aprile, in pieno lockdown, Mick Jagger e soci hanno pubblicato il singolo inedito "Living in a ghost town", accompagnato dal relativo videoclip, prima anticipazione di un nuovo album di inediti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.