Courtney Love racconta quando Kurt Cobain la definì: "la miglior s*****a del mondo"

La rocker statunitense ricorda dove scrisse, e per chi, il classico delle Hole, "Doll Parts", recentemente riproposto da Miley Cyrus.
Courtney Love racconta quando Kurt Cobain la definì: "la miglior s*****a del mondo"

All'inizio di questo mese Miley Cyrus, ospite dell'Howard Stern Show, ha allungato ulteriormente la lista delle cover che ha proposto in questo 2020, cimentandosi nella sua versione del classico delle Hole, scritto da Courtney Love, "Doll Parts", canzone che venne pubblicata come secondo singolo del secondo album della band statunitense "Live Through This" uscito nell'aprile 1994.

Ora, attraverso il suo account Instagram, Courtney Love ha commentato l'esibizione della Cyrus dicendo di averla trovata "molto dolce" e di esserne stata "toccata". Il brano ha suscitato nella rocker di San Francisco altre emozioni che l'hanno spinta a condividere una storia legata alle origini della canzone e alla sua relazione con il leader dei Nirvana Kurt Cobain, che morì la settimana precedente l'uscita dell'album. Al suo lungo messaggio la Love ha inoltre aggiunto il video di una performance dei Nirvana che ebbe luogo durante lo show televisivo britannico 'The Word', nel quale Cobain definì Courtney Love, "la miglior scopata del mondo".

Queste le parole scritte da Courtney nel suo post: "Ecco anche un bell'omaggio a Kurt Cobain, anche se Miley Cyrus è stata molto dolce e sono commossa.

Come dice Lana Del Rey, "My legacy is my lovemaking", il motto delle morbide femministe illuminate.e non potrei essere più d'accordo. Qualcuno può tradurre il nostro motto in latino? Potrei farmi un tatuaggio. Quando questa clip dei Nirvana su “The Word” nel Regno Unito è stata riprodotta, ne sentii parlare in Germania, proprio mentre stavo per salire sul palco. Nonostante ad alcuni possa sembrare volgare, non lo è, era davvero dolce e mi ha fatto ridere. Un po' imbarazzata e un po' no. La canzone "Doll Parts" è un omaggio che ho scritto in 20 minuti nel bagno di una ragazza di nome Joyce a Cambridge, Massachusetts. Ho dovuto scrivere la maggior parte del testo sul braccio con il pennarello perché era finita la carta. La gente bussava alla porta mentre scrivevo. Venne suonata per la prima volta circa un'ora dopo, al Virgin megastore di Boston. Parlava di un ragazzo, la cui band aveva appena lasciato la città, con cui andavo a letto, che ho sentito andava a letto con altre 2 ragazze, era il mio modo di dire 'Sei un fottuto idiota se non scegli me, qui c'è tutto il desiderio, la furia e l'amore che provo per te.' Le buone canzoni non arrivano sempre in 20 minuti, ma quella sì. Comunque sposai quel ragazzo.".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.