OnlyFans, la musica mainstream scopre la piattaforma 'hot': il caso Cardi B

La società grazie alla quale le star dell’intrattenimento per adulti hanno ampliato (guadagnandoci) la propria fan base inizia a incuriosire anche i big della discografia
OnlyFans, la musica mainstream scopre la piattaforma 'hot': il caso Cardi B

Fondata a Londra nel 2016 da Tim Stokely, la piattaforma OnlyFans è particolarmente popolare nel mondo dell’intrattenimento per adulti: il servizio permette alle star dell’hard di creare una propria community a pagamento presso la quale distribuire contenuti esclusivi, creando così una sorgente di guadagno parallela all’attività principale dei propri utenti. La linea commerciale della società, oltretutto, è ritenuta abbastanza fair dai propri utenti: l’80% degli incassi vengono distribuiti ai creator associati, che negli ultimi dodici mesi hanno beneficiato di un flusso pari a oltre 200 milioni di dollari al mese. L’ultimo report commerciale sulla compagnia, del resto, ha fotografato una situazione di crescita importante: con 85 milioni di iscritti “contesi” da un milione di creator - tra i quali, oltre che alle star del porno, ci sono professionisti del fitness e (pochi) musicisti indipendenti - OnlyFans si aspetta di generare 2 miliardi di dollari di entrate a fine 2020.

    Fondata a Londra nel 2016 da Tim Stokely, la piattaforma OnlyFans è particolarmente popolare nel mondo dell’intrattenimento per adulti: il servizio permette alle star dell’hard di creare una propria community a pagamento presso la quale distribuire contenuti esclusivi, creando così una sorgente di guadagno parallela all’attività principale dei propri utenti. La linea commerciale della società, oltretutto, è ritenuta abbastanza fair dai propri utenti: l’80% degli incassi vengono distribuiti ai creator associati, che negli ultimi dodici mesi hanno beneficiato di un flusso pari a oltre 200 milioni di dollari al mese. L’ultimo report commerciale sulla compagnia, del resto, ha fotografato una situazione di crescita importante: con 85 milioni di iscritti “contesi” da un milione di creator - tra i quali, oltre che alle star del porno, ci sono professionisti del fitness e (pochi) musicisti indipendenti - OnlyFans si aspetta di generare 2 miliardi di dollari di entrate a fine 2020.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.