Rockol Awards 2021 - Vota!

Jimmy Page parla della possibilità di vederlo tornare a suonare

Il musicista inglese racconta come ha deciso di sfruttare il periodo di quarantena e sulla possibilità di vederlo esibirsi nuovamente dice…
Jimmy Page parla della possibilità di vederlo tornare a suonare

In occasione dell’uscita del libro “Jimmy Page: The Anthology”, la cui versione “open edition” è disponibile dallo scorso mese di ottobre, il 76enne musicista inglese ha recentemente rilasciato un’intervista alla rivista musicale britannica "Total Guitar”, a margine della quale ha raccontato - tra le altre cose - come ha deciso di sfruttare il tempo trascorso tra le mura domestiche durante il periodo di lockdown e ha parlato della possibilità di sentire e vedere il già chitarrista dei Led Zeppelin presto suonare di nuovo in pubblico.

Alla domanda se è attualmente impegnato a lavorare su nuova musica, Jimmy Page ha risposto: “Viste le circostanze di lockdown, ho preso in mano la chitarra e ho deciso di suonarla tutti i giorni. Mentre prima del lockdown, ero arrivato al punto che mi lamentavo di non avere abbastanza tempo per suonare la chitarra perché stavano accadendo molte altre cose”. Ha aggiunto: “È sorprendente quanti impegni ci siano, anche con i Led Zeppelin. Non riuscivo a trovare abbastanza tempo per suonare la chitarra quanto avrei voluto. Era lì, ma non veniva suonata. Ho pensato che non sarebbe andata così: ‘Ora la  suonerò’. Non voglio farlo sembrare come se avessi riposto via le chitarre. Non era così. Ma c’erano così tante cose che continuavano a intralciare il modo di suonare - o suonare nel modo giusto se stai ancora esplorando lo strumento”.

Successivamente è stato domandato a Page - rinchiouso dall'inizio dell'emergenza Coronavirus presso la sua abitazione londinese, la Tower House, insieme alla compagna, Scarlett Sabet - se ci sia nuova musica in arrivo e se ci sarà la possibilità di sentirlo e vederlo tornare a suonare presto. Il chitarrista dei Led Zeppelin - che a margine di una recente intervista rilasciata al magazine “GQ” ha raccontato "Quando siamo entrati nel primo lockdown ho pensato: 'Bene, questo è il momento giusto per iniziare a pensare di tornare sui palchi e di esibirsi" - ha spiegato: “Questa era l'idea prima del lockdown.

Ma ci sarà un momento in cui saremo in grado di suonare, quindi la cosa da fare è pensare a come lo faresti se lo facessi, e avere qualche asso nella manica”. Spiegando di aver bisogno di “allenarsi seriamente” prima di tornare a suonare in pubblico e sottolineando che è passato “molto tempo” dal concerto che ha visto Jimmy Page, Robert Plant, John Paul Jones e Jason Bonham (il figlio di John Bonham, scomparso il 25 settembre 1980), andare in scena il 10 dicembre 2007 presso l'O2 Arena di Londra in occasione dell'evento in memoria del fondatore della Atlantic Records Ahmet Ertegün, l’artista britannico ha detto: “Ci ho pensato, è meglio che mi alleni seriamente prima. Perché è passato molto tempo dal concerto all’O2 Arena. Spero che ci rivedremo di nuovo, quando un giorno farò questo mitico show!”.

Ieri, 4 dicembre, con un post pubblicato su Instagram, Jimmy Page ha ricordato il momento in cui il 4 dicembre 1980 i Led Zeppelin, attraverso un comunicato stampa, hanno annunciato la loro decisione di dare l’addio alle scene, a seguito della morte del batterista della leggendaria formazione britannica John Bonham, avvenuta nel settembre 1980.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.