David Lee Roth: com’è nata la canzone tributo a Eddie Van Halen

Il cantante del gruppo di “Jump” racconta la storia del brano dedicato al chitarrista e cofondatore dei Van Halen, scomparso lo scorso 6 ottobre.
David Lee Roth: com’è nata la canzone tributo a Eddie Van Halen

Alla fine di ottobre David Lee Roth ha pubblicato “Somewhere Over The Rainbow Bar and Grill", la canzone tributo a Eddie Van Halen (nella foto). Recentemente intervistato da Variety, il cantante del gruppo di “Jump” ha raccontato com’è nato il brano dedicato al chitarrista e cofondatore dei Van Halen, scomparso lo scorso 6 ottobre all'età di 65 anni a causa di un tumore. Il 66enne artista statunitense ha spiegato che il pezzo, seppur scritto e registrato prima della morte del virtuoso delle sei corde olandese naturalizzato statunitense, gli è sembrato un modo appropriato per rendere omaggio al compianto chitarrista e ricordare il loro legame e la loro carriera nei Van Halen.

Narrando che l’ispirazione per il brano - condiviso insieme a un disegno in cui vi è riportata una scritta che recita: “Ehi Ed, sentirò la tua mancanza” - gli è venuta passando di fronte a un bar e citando “Alla ricerca del tempo perduto” di Marcel Proust, Roth ha detto: “Sono passato davanti alla porta di un bar e ho sentito l'odore della segatura.

E, come Proust con un biscotto al limone, ha scatenato una serie di ricordi”. David Lee Roth ha poi spiegato che, se dovesse condividere qualsiasi tipo di storia sul compianto cofondatore dei Van Halen, ogni suo racconto su Eddie Van Halen inizierebbe con “L'odore di segatura fresca sul pavimento” e ha detto: “Questo è l'inizio della storia, almeno per me. Perché l’odore di segatura fresca sul pavimento si sentiva ovunque suonassimo”. A proposito di un passaggio della canzone “Somewhere Over The Rainbow Bar and Grill” (.a questo link è disponibile la foto del testo scritto a mano del brano), che recita: “You know the smell of fresh sawdust when they first throw it on the floor”, Roth ha dichiarato: “Di solito non scrivo in modo autobiografico. Ma questo è stato un tentativo specifico per replicare un tempo e un luogo”. 

A margine della chiacchierata con Richard Bienstock, l’artista statunitense ha parlato del suo nuovo progetto “The Roth Project” - come descritto a questa pagina, “un fumetto interattivo coinvolgente”, disponibile online, e “una storia visiva e audio ad alta risoluzione” - con la voce narrante di David Lee Roth e la musica di John 5 (chitarra e basso), Greg Bissonette (batteria), Brett Tuggle (tastiere) e Luis Conte (percussioni).

Il “fumetto interattivo”, composto da 17 capitoli, include cinque brani scritti da Roth con John William Lowery - questo il nome all’anagrafe del chitarrista del Michigan - e registrate presso gli Henson Recording Studios di Hollywood, California, diversi anni fa. Le tracce sono, oltre alla canzone tributo a Eddie Van Halen condivisa lo scorso 30 ottobre, "Giddy Up", "Alligator Pants", "Lo-Rez Sunset" e "Manda Bala”. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.