Rockol Awards 2021 - Vota!

Sonos Arc, la soundbar per TV e musica: la recensione

L'altoparlante televisivo di fascia alta che è un ottimo sistema anche per la musica
Sonos Arc, la soundbar per TV e musica: la recensione

Delle "soundbar" abbiamo parlato poco in questo spazio, concentrandoci soprattutto su casse, cuffie e altro hardware specificatamente prodotto per la musica Le soundbar nascono come altoparlanti per le TV e non sono così soddisfacente per l'ascolto musicale.
Mi sono ricreduto con Arc, la seconda soundbar di Sonos dopo il Beam. Certo, si tratta di un prodotto di fasca decisamente più alta costa 899 contro i 349. Ma cambia decisamente la performance anche fuori dall'uso per cui è stata pensata: si integra nel sistema Sonos, ma da sola può di fatto sostuire ogni altro altoparlante.

La linea Sonos per il Natale 2021
Sonos ha il pregio di essere una linea integrata e versatile, che negli ultimi masi si è ulteriormente apliata/rinnovata. L'Arc è il prodotto più recente, che si aggiunge allo storico Sonos One, al Move (ora disponibile anche in versione bianca). Negli ultimi tempi è stata presentata una nuova generazione (la terza) del Sonos Sub (componenti interni aggiornati, maggiore capacità di memoria e potenza di elaborazione e nuova radio wireless) del Play:5, ora rinominato Sonos Five.  Gli ultimi modelli funzionano con la nuova app S2, che rimane il centro dell'esperienza Sonos: si integra con i vari sistemi in streaming riproducendo direttamente musica, e in questa versione supporta anche il sistema Dolby Atmos.

Il design e installazione

L'arc, come tuttta la linea Sonos, è disponibile in due colori, bianco e nero. Ha un design minimale ma è pensato per le grandi TV. Se il Beam misurava 65 centimetri di lunghezza, l'Arc è lungo quasi il doppio (114cm) e va bene per televisioni dai 55" in su (anche per i 50", che però sono leggermente più piccole). è alta appena 9 cm e quindi pensata per stare sotto lo stand della TV. Le prese sono sul retro (alimentazione, rete e HDMI per la TV, cavo ottico) e i tasti sono pressoche invisilibili a sfioramento per play, volume e assistente vocale.
L’installazione è semplice .

Prima la si inserisce nel sistema Sonos  (se avete già altri altoparlanti si collega in un attimo alla rete, diversamente richiede necessariamente una registrazione di account Sonos), poi si collega il cavo HDMI va agganciato alla presa “ARC” , della TV, che lo riconosce come speaker e viene controllato direttamente dal telecomando della TV e/o del decoder.

Funzionalità e controlli

In termini di controllo, la cosa ottima delle soundbar è che diventano parte delle TV e ve ne dimenticate, se non per il suono. Per la musica ci sono due modi di usarlo: attraverso l’app, che lo rende una cassa autonoma che si collega direttamente alla rete e riproduce dal vostro servizio di streaming preferito (o della radio che Sonos ha recentemente lanciato). Oppure come estensione di un computer/telefonino: molto comodo se avete device Apple, perché usa Airplay 2 e lo trovate tra le uscite del vostro  iPhone, iPad o Mac

Il Suono

Ben 11 altoparlanti, di cui otto woofer tre tweeter. Un suono pieno e avvolgente, ma non sbilanciato, come spesso succede: si sentono i bassi, ma la voce è pulita e nitida, grazie ad una pre-equalizzazione non sbilanciata (ovviamente si può regolare, ed è prevista una funzione "Night sound" meno carica per la notte. Sempre presente il TruePlay - la tecnologia che permette di adattare il suono alla stanza attraverso i microfoni, che va configurato manualmente. 
La vera differenza rispetti al Beam è nella riproduzione musicale: se la soundbar minore mostrava notevoli limiti, l'Arc è di fatto un sistema completo e autonomo, in grado di riprodurre un suono soddisfacente e avvolgente anche in una stanza medio-grossa.

Se associato poi ad altri componenti Sonos (es un Five) diventa davvero spettacolare. .

Conclusioni

Arc è una soundbar di fascia alta, perfetta per chi ha già sistemi Sonos, ma assolutamente autonoma sia per la TV che per la musica. Il design impeccabile ma le dimensioni sono importanti come il prezzo, quindi l'unico consiglio è di prendere bene le misure

VOTO: 4.5/5

PRO: Suono di ottimo livello per la TV, e per la musica. Semplicissima da installare e usare, sia con l'app che con la televisione

CONTRO: Dimensioni e prezzo importanti: va bene soprattutto per TV dai 55" in su, se no eccede le dimensioni dello schermo

PROVATA ASCOLTANDO/GUARDANDO:  "The crown", "Shameless", "Tripping with Nils Frahm" (Nils Frahm), "Seasonal shift" (Calexico)

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.