TikTok, siglato un accordo pluriennale con ICE

Il social cinese chiude un contratto con l'hub editoriale europeo e prosegue nella sua corsa alle licenze
TikTok, siglato un accordo pluriennale con ICE

Prosegue il percorso di avvicinamento all'industria discografica da parte di TikTok: dopo aver stretto accordi di licenza con le tre major - Sony, Universal e Warner - e con le indipendenti Merlin e Believe, la piattaforma controllata da Bytedance ha fatto sapere di aver siglato un contratto con ICE, hub integrato di amministrazione delle licenze che gestisce gli interessi delle collecting GEMA (Germania), STIM (Svezia), PRS (UK), IMRO (Irlanda) oltre che Concord, Downtown e Peer Music. L'accordo, hanno fatto sapere le società in una nota congiunta, "stabilirà un flusso di pagamento ad autori ed editori", contribuendo così ad accreditare il social di casa Bytedance come intelocutore credibile - e affidabile - agli occhi della filiera discografica occidentale.

Solo lo scorso 26 novembre il team legale di TikTok ha fatto sapere di aver ricevuto una proroga da parte del Dipartimento del Commercio USA per la revisione della proprietà riguardante l'operatività sul territorio americano: il procedimento di indagine - già al terzo rinvio - è volto a stabilire l'effettiva nazionalità della cabina di regia della branca statunitense del social, che maneggiando dati sensibili di cittadini USA è stato considerato una potenziale minaccia alla sicurezza nazionale. Bytedance è in trattativa con Oracle per cedere le attività della piattaforma oltreoceano: i lavori in vista di un'eventuale cessione iniziarono lo scorso mese di settembre, in seguito alla minaccia di bando lanciata all'indirizzo del social cinese dal presidente uscente degli Stati Uniti Donald Trump.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.