Speciale Diodato "Storie di un'altra estate", puntata 6: "Cosa siamo diventati"

La docu-serie è disponibile dal 29 novembre su RaiPlay
Speciale Diodato "Storie di un'altra estate", puntata 6: "Cosa siamo diventati"
Credits: concessa dall'ufficio stampa

Ecco un'altra pillola di "Storie di un'altra estate", la docu-serie dedicata a Diodato che è in programmazione dal 29 novembre su RaiPlay e che viene raccontata da Rockol per otto giorni consecutivi, puntata per puntata, e poi riproposta all'interno di uno speciale.

La puntata dedicata a "Cosa siamo diventati" è ambientata a Milano, dove l'artista si ritrova in compagni di tre ospiti molto speciali: Dario Giovannini, al vertice di Carosello Records, il suo discografico; Alfredo Gramitto Ricci, patron della Curci Editore; e Manuel Agnelli, che non necessita di presentazioni ma che stimola, con la sua presenza, una riflessione sulla formazione artistica e sulle influenze di Antonio.

E, sul tema, Diodato chiarisce esattamente dove affondano le radici della sua musica e della sua ispirazione:

“Ho ascoltato tanta musica italiana, perché avevo bisogno di alcuni riferimenti. Con De Andrè è stato subito sconforto, perché capisci che non arriverai mai a quel livello. È avere riferimento così alti, perché puntando così in alto, tu in qualche modo arrivi magari ad una via di mezzo e ho capito che le mie radici erano lì, nel cantautorato italiano”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.