Rockol Awards 2021 - Vota!

Beatles, 25 anni dal singolo di "Free as a bird". La storia

Uscito il 4 dicembre 1995, era il primo nuovo singolo a nome Beatles dal 1970
Beatles, 25 anni dal singolo di "Free as a bird". La storia

"Free as a bird", inclusa in Anthology 1 e quindi pubblicata il 20 novembre 1995, è uscita anche su singolo il 4 dicembre dello stesso anno insieme a "Christmas Time (Is Here Again)" - una delle canzoni natalizie per il Beatles Fan Club di cui parleremo fra qualche giorno. Il brano è stato scritto in origine da John Lennon, che lo provinò in un demo domestico piano e voce registrato su audiocassetta nel 1977 nel suo appartamento al Dakota Building di New York.


All’inizio del 1990 i tre Beatles superstiti stavano prendendo in considerazione l’ipotesi di registrare insieme della musica strumentale di commento e sottofondo – "incidental music", come è definita nelle colonne sonore – per alcune sequenze della "Anthology" video. Scartata l’idea, ipotizzarono invece di registrare nuove canzoni, ma convennero nel ritenere che i Beatles si sarebbero potuti riunire su disco solo con la partecipazione di John, che però era scomparso da dieci anni.
Non è documentato chi abbia avuto l’idea di chiedere a Yoko Ono delle registrazioni di John da completare con il contributo di Paul, George e Ringo. Potrebbe essere stato Harrison o Neil Aspinall.
Quando il 19 gennaio 1994 si tenne la cerimonia di ammissione di John Lennon nella Rock’n’Roll Hall of Fame, fu McCartney a consegnare il premio nelle mani di Yoko Ono. Fu quella sera che Yoko affidò a Paul i nastri con i demo di quattro canzoni
di John: "Free As A Bird", "Real Love", "Grow Old With Me" e "Now And Then". 

I nastri con i demo di Lennon vennero sottoposti a pulizia digitale e sincronizzati con una click track perché fossero ritmicamente regolari; furono poi trasferiti su un nastro multitraccia analogico a 48 piste.

Su suggerimento di Harrison, queste operazioni avvennero nello studio di registrazione di Hollywood di proprietà di Jeff Lynne degli ELO. George Martin declinò la proposta di occuparsi dell’operazione "Free As A Bird" (e "Real Love", che sarà inclusa nell'"Anthology 2"), adducendo come motivo i suoi problemi di udito, che però non gli avevano né gli avrebbero poi impedito di essere il produttore e direttore musicale dell’intero progetto discografico dell’Anthology, né di lavorare nel 2006 col figlio Giles alla realizzazione dell’album "Love", con la colonna sonora dello spettacolo del Cirque du Soleil.
Geoff Emerick invece accettò la chiamata di McCartney, e nel febbraio del 1964 si presentò negli studi di Paul nel Sussex per lavorare da fonico (coadiuvato da Jon Jacobs) alla realizzazione di "Free As A Bird", avendo come coproduttori i tre Beatles superstiti e Jeff Lynne.

Sul demo di "Free As A Bird" i tre Beatles superstiti elaborarono un nuovo arrangiamento, e aggiunsero nuovi accordi e nuove parole di testo.  Il bridge, o middle eight, del provino di John conteneva solo la frase di testo “Whatever happened to the life that we once knew?”; fu Paul a sostituire le improvvisazioni vocali con nuove parole.  In "Free As A Bird" Paul suona il basso, il pianoforte, un sintetizzatore analogico e la chitarra acustica; George suona le chitarre elettriche e l’ukulele; Ringo suona la batteria. Secondo Ian MacDonald, anche Jeff Lynne suona una chitarra elettrica. Paul e George cantano da solisti, oltre che nei cori; e ai cori contribuiscono anche Ringo e Lynne. Alla fine del brano, la frase pronunciata da John “Turned out nice again”, inserita a ritroso, è un riferimento a George Formby, che la usava spesso nelle sue esibizioni all’ukulele (Harrison era un appassionato di ukulele ed era iscritto alla George Formby Appreciation Society).

"Free As a Bird" venne trasmessa da Radio 1 della BBC la mattina del 20 novembre 1995 e fu pubblicata in "Anthology 1" il giorno stesso; nel singolo uscito a dicembre era inclusa insieme a "Christmas Time Is Here Again", come già detto, e a "I Saw Her Standing There" e "This Boy".

Alla sua uscita era la prima nuova canzone dei Beatles dal 1970 (quando negli USA uscì "The Long And Winding Road"). Il singolo vendette centoventimila copie nella prima settimana, entrando nella classifica britannica al numero 2 e rimanendoci otto settimane. Negli USA arrivò al numero 6 della Hot 100 di Billboard, diventando così il trentaquattresimo singolo dei Beatles a entrare nella Top 10 statunitense. Nel 1997 vinse un Grammy come migliore performance pop di un duo o gruppo vocale.


Il 6 novembre 2015, nella nuova versione Deluxe della compilation "1" (nota come "1+"), è stato incluso un remix di "Free As A Bird" curato da Giles Martin insieme a Jeff Lynne, utilizzato per sonorizzare il video pure incluso nella Deluxe Edition. In questo remix la voce di Lennon è ulteriormente ripulita, e la frase cantata da Harrison ha un testo diverso (“whatever happened to the love that we once knew” al posto di “whatever happened to the life that we once knew”). Inoltre la frase “turned out nice again” stavolta è inclusa non a ritroso ma nella versione originaria.


Il video di "Free As A Bird", prodotto da Vincent Jolier e diretto da Joe Pytka, è infarcito di riferimenti visuali alla storia dei Beatles e alle canzoni della loro discografia; ne sono stati individuati più di cento, alcuni abbastanza evidenti, molti decisamente obliqui, e il conteggio continua ad arricchirsi di nuove scoperte. Qui sotto un video che ne rivela molte.

Il video, che contiene materiale d’archivio e sequenze girate appositamente, è un lungo piano sequenza dalla prospettiva aerea di un uccello in volo.
Anche il video di "Free As A Bird" è stato premiato con un Grammy nel 1997.


Il testo è tratto da "Il Libro (più) Bianco dei Beatles", di Franco Zanetti, pubblicato da Giunti nel 2009, per gentile concessione dell'editore e dell'autore.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/VnSpeEnAOSYTE9LjUBy7DeyfuRQ=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/beatles-libro-piu-bianco.jpg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.