Achille Lauro: esce un altro nuovo album. Registrato con un'orchestra

L'annuncio via social, con la solita enfasi che accompagna le sue mosse: "Ho sempre fatto la musica per il puro godimento che mi da. Ci sto scopando", scrive lui.
Achille Lauro: esce un altro nuovo album. Registrato con un'orchestra
Credits: Luca D’Amelio

Achille Lauro cambia tutto, ancora una volta. Dagli ammiccamenti al pop-punk di "Rolls Royce" all'omaggio alle hit della dance di "1990", uscito quest'estate. Fino ad arrivare, ora, a un disco con orchestra. Si intitola "1920 - Achille Lauro & The Untouchable Band", uscirà il 4 dicembre ed è il terzo pubblicato in cinque mesi dall'artista capitolino, dopo lo stesso "1990" e la nuova versione di "1969" (contenente i singoli "Maleducata", "Bam bam twist", "16 marzo", "Me ne frego", oltre al duetto con Fiorella Mannoia su "C'est la vie" e "Maledetto lunedì", quest'ultima originariamente apparsa nell'album "Zerosei" dei produttori romani Frenetik&Orang3, da tempo al fianco di Lauro).

L'album apre una nuova parentesi nella carriera del cantante, che a fine settembre a Taranto si era esibito dal vivo con un'orchestra, l'ICO Magna Grecia, già al fianco di PFM, Massimo Ranieri, Lucio Dalla e Dionne Warwick, riarrangiando le sue canzoni in chiave sinfonica.

Il disco conterrà rivisitazioni di standard come "My funny valentine", una cover di "Tu vuo' fa' l'americano" di Renato Carosone incisa con Gigi D'Alessio, una nuova versione di "Cadillac" (brano già incluso in "1969") e di "Bvlgari" (dall'album "Pour l'amour" del 2018, qui ricantata con Izi e Gemitaiz) e un duetto con Annalisa su Jingle Bell Rock. Ci sono anche gli inediti "Piccola Sophie", "Pessima" e "Chicago".



L'annuncio è arrivato via social, con la solita enfasi che accompagna i post con cui Achille Lauro comunica le sue mosse: "Sapete quanto io non sia mai stato interessato a seguire una logica dettata dall’industria musicale e le sue mode del momento.

Ho sempre fatto la musica per il puro godimento che mi da. Ci sto scopando. Con questo finisce la mia trilogia. È l’ultimo side-project. Poi cambierà tutto. E per sempre", ha scritto il 30enne cantante romano. E nel comunicato diffuso per presentare il progetto aggiunge, parlando della collaborazione con la band, guidata dal chitarrista jazz Dino Plasmati e composta dal batterista Israel Varela, dal trombettista Flavio Boltro e dai componenti della LJP Jazz Band, specializzata in jazz e swing: "Sono tornato completamente cambiato da questo viaggio negli anni ’20. La mia concezione di fare musica è sconvolta, tutto ciò che pensavo prima si è capovolto. Inizialmente mi concentravo solo sulla mia ossessione di seguire da vicino tutti i minimi dettagli del lavoro; oggi, grazie a questa trilogia ‘69 - ‘90 - ‘20, ho capito che è stato tutto solo l’entrée di quello che sto per proporre”. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.