Rob Halford non vede l'ora di ascoltare l'album di cover dei Metallica di Miley Cyrus

Il frontman dei Judas Priest elogia la 27enne popstar statunitense.
Rob Halford non vede l'ora di ascoltare l'album di cover dei Metallica di Miley Cyrus

Circa un mese orsono Miley Cyrus aveva rivelato alla rivista Interview di essere al lavoro su un album di cover dei Metallica senza dilungarsi in ulteriori particolari. L'idea di realizzare questo disco è nata dopo la sua esibizione al festival Glastonbury dello scorso anno dove interpretò sul palco la cover del classico della metal band californiana "Nothing Else Matters".

Il progetto riscuote ora la benedizione del frontman dei Judas Priest Rob Halford che ha dichiarato di non vedere l'ora di ascoltare le nuove cover della 27enne popstar statunitense. Il 69enne rocker britannico è stato ospite del podcast 'Life In The Stocks' dove non ha mancato di elogiare il talento di Miley. "Lei è incredibile. Se pensate alla sua vita nel mondo dello spettacolo da quando era una bambina e come ha mantenuto la barra dritta... è passata a essere un pochino matta da teenager, una cosa che si dovrebbe fare, è un diritto, stava esprimendo se stessa."

Halford ha poi continuato: “Non vedo l'ora (di ascoltare il suo album di cover dei Metallica), sarà fantastico. Lei ha una voce straordinaria. Come Gaga, la voce è tutto. Ed è una metallara, alza sempre le corna. Se le stelle si allineano è qualcuno che mi piacerebbe incontrare."

Il cantante ha continuato il suo discorso elogiando le donne: "Le donne sono davvero forti e potenti, specialmente nella musica. Gaga, Madonna, Miley, la mia amica Maria (Brink) degli In This Moment e tornando alle (band degli anni Settanta) Elkie Brooks dei Vinegar Joe, Janis Joplin e Shirley Bassey... il potere delle donne non può essere sottovalutato."

Quanto ai progetti futuri di Miley Cyrus, prima dell'album di cover dei Metallica, il prossimo 27 novembre uscirà, a tre anni di distanza dal precedente "Younger Now" (leggi qui la recensione) il suo settimo disco intitolato "Plastic Hearts". A "Plastic Hearts" hanno collaborato Dua Lipa, Billy Idol, Joan Jett e Angel Olsen e la sua uscita è stata anticipata da quella del singolo "Midnight Sky".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.