Perry Farrell: novità in arrivo dai Jane's Addiction nel 2021

“Pubblicheremo un paio di brani, magari scriveremo qualche canzone nuova”, racconta il frontman della band di Los Angeles.
Perry Farrell: novità in arrivo dai Jane's Addiction nel 2021

Era il 2011 quando i Jane’s Addiction hanno consegnato al mercato il loro quarto album in studio, “The Great Escape Artist”, l’ultima fatica in studio di registrazione pubblicata dalla band di Perry Farrell. Da allora, l’ultima volta che la band di Los Angeles - che negli ultimi anni ha presentato una serie di dischi dal vivo - ha condiviso materiale inedito è stata sette anni fa, quando la formazione statunitense ha presentato il singolo “Another soulmate”, uscito nel 2013. Ora, stando a quanto recentemente dichiarato da Farrell, il gruppo di “Jane Says” sembra sulla buona strada per presentare ai fan qualche novità. 

A margine di una recente intervista rilasciata per Classic Rock, alla domanda se un nuovo album dei Jane’s Addiction vedrà la luce il prossimo anno, Perry Farrell ha dichiarato che la band pubblicherà sì nuova musica nel 2021, ma probabilmente non si tratterà di una nuova prova sulla lunga distanza. Il frontman della band losangelina ha detto: “Non penso degli album. Penso delle canzoni”. Ha aggiunto: 

“Abbiamo così tanto materiale dei Jane’s Addiction. Pubblicheremo un paio di brani, magari ne scriveremo di nuovi. Non quest’anno, perché ci stiamo avviando verso la fine dell’anno. Ma posso dirti che tra un mese o giù di lì finirò un paio di brani dei Jane’s Addiction”. 

A margine della stessa intervista, il 61enne artista statunitense - che lo scorso 6 novembre ha pubblicato un cofanetto antologico dedicato alla sua carriera solista, intitolato "The Glitz; The Glamour" -  ha rivelato che lo scorso settembre si è dovuto sottoporre a un'operazione chirurgica alla colonna vertebrale. Ha raccontato: "Mi hanno tolto la laringe e l'hanno messa su un tavolo”. Il frontman dei Jane’s Addiction, i quali lo scorso mese di agosto si sono riuniti per la prima volta in tre anni per esibirsi in occasione del festival virtuale del Lollapalooza, ha spiegato che l’intervento per la rimozione di alcuni dischi intervertebrali si è rivelato più complicato del previsto. Ha dichiarato: "È andata bene. Avevo alcuni dischi sofferenti nel collo, per varie ragioni”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.