Comunicato Stampa: Antonio Rezza a La Biblioteca in Giardino

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


Giovedì 23 giugno alla biblioteca Chiesa Rossa di Milano
Prosegue l’appuntamento con la rassegna
La Biblioteca in Giardino

Con Antonio Rezza, il "più grande performer vivente"
Che inaugurerà il ciclo di incontri Narrazioni

Giovedì 23 giugno si torna alla Biblioteca Chiesa Rossa con il secondo appuntamento della rassegna letteraria Biblioteca in Giardino che inaugurerà il ciclo di incontri dedicato alle Narrazioni.

Il ciclo si apre con un eclettico uomo di teatro, cinema e lettere: Antonio Rezza, un affabulatore anomalo, un Antonin Artaud contemporaneo capace di divulgare le sue storie minime e universali attraverso la distillazione sapiente della lingua, una poliedrica vocalità e una fisicità travolgente, che lo portano a negare la categoria di artista per definirsi senza indugi "il più grande performer vivente".

La sua è una ricerca stilistica e formale, oltre che una riflessione acuta sulle espressioni dell'animo umano; ne parla al pubblico partendo dalla proiezione di alcuni dei suoi micrometraggi della serie Troppolitani, estemporanee invenzioni visive sulla vita quotidiana della città scritte e dirette insieme a Flavia Mastrella, per passare dalle sue invenzioni teatrali e finire con la sua prosa letteraria surreale, visionaria e potente.

Antonio Rezza
Insieme a Flavia Mastrella, è autore di testi teatrali e cinematografici. Le sue opere, i cui estratti sono stati trasmessi da Rai, Canale 5, Tmc, Videomusic, Italia 1 e La Sept Art, sono state pluripremiate nei maggiori festival nazionali della comicità. Nel 1996 ha presentato alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia il lungometraggio "EsCoriandoli", che riflette la vena surreale della sua produzione creativa. Nello stesso anno ha iniziato a collaborare con il Teatro Stabile delle Marche. Ha inoltre pubblicato due romanzi: "Non cogito ergo digito" (1998) e "Tisquamo" (1999).

I libri
Son(no), di Antonio Rezza - Bompiani, 2005
Non cogito ero digito, di Antonio Rezza - Bompiani, 2001
Ti squamo di Antonio Rezza - Bompiani, 1

INIZIO INCONTRO ORE 21,30 INGRESSO LIBERO

Lunedì 20 giugno: Cronache biblioteca Chiesa Rossa, via San Domenico Savio 51, Milano (tram 3, 15 bus 79) tel. 0288465991

Prossimo appuntamento: lunedì 27 giugno ore 21.30 per il ciclo Narrazioni ospite Tommaso Pincio e per la prima volta in Italia Matthew Scarpe.
Biblioteca Vigentina C.so di Porta Vigentina, 15 tel. 02 8846 5798 (MM3 Crocetta tram 24, 16)

Per informazioni al pubblico:
ideazione e organizzazione Silvana Candido tel. 02 88463500 silvana.candido@comune.milano.it realizzazione e coordinamento Alessandra Glésaz 023314420 glesaz@labibliotecaingiardino.it direzione e organizzazione artistica Leonardo Pelo, in collaborazione con Alessandro Bertante


si ringrazia: Lastminute e Fnac
www.labibliotecaingiardino.it
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.