Diana Krall, la lady del jazz con un pubblico pop

La pianista canadese è una delle jazziste di maggiore successo degli ultimi venti anni.
Diana Krall, la lady del jazz con un pubblico pop

Diana Jean Krall oggi compie 56 anni. E' nata in Canada, sulla costa Ovest, nella cittadina di Nanaimo, su un'isola proprio di fronte a Vancouver. Da Vancouver dista tre ore in bus, ma ci si può andare anche in volo oppure in traghetto. Segni particolari della signora: suona il piano e canta, predilige la musica jazz. Sulle mensole di casa fanno bella mostra riconoscimenti di ogni genere: dischi d'oro, di platino, Grammy Awards, Juno Awards e molto altro ancora. Dal 6 dicembre 2003 è moglie di un musicista londinese di nome Declan Patrick MacManus, più noto come Elvis Costello. I due sono genitori di una coppia di gemelli nati nel 2006.

Scendendo nel campo più strettamente discografico, Diana Krall pubblica il sui primo album nel 1993, è intitolato "Stepping Out". Nel disco trova spazio anche un brano composto da lei, "Jimmie".

Diana Krall sale agli onori della critica nel 1996 grazie al suo terzo album "All for You: a dedication to the Nat King Cole Trio", pubblicato nel marzo di quell'anno, che rimane per ben settanta settimane nella classifica statunitense dedicata al jazz e riceve una nominations ai Grammy Awards.

L'ascesa della musicista canadese è confermata dal successivo "Love Scenes", nel 1997. Nel 1999 l'album "When I Look in Your Eyes" si aggiudica due Grammy – 'Best Jazz Vocal' e (riconoscimento più tecnico) 'Best Engineered Album, Non Classical' – ma, fatto forse ancora più importante, anche se non ha riportato la vittoria, dopo ben venticinque anni un disco jazz entra in nomination ai Grammy per essere proclamato 'Album of the Year'.

Due anni più tardi, nel 2001, "The Look of Love" la conferma ai vertici dell'interpretazione jazz del nostro tempo, seppur con una voce che la avvicina molto al pop e l'avere avvicinato questa tipologia di pubblico è il segreto del suo successo. Si aggiudica un altro Grammy con il disco registrato dal vivo, "Live in Paris" pubblicato nel 2002.

L'album del 2004, "The Girl in the Other Room", vede la collaborazione di Diana Krall con il marito Elvis Costello, ben sei dei dodici brani della tracklist sono infatti firmati dalla coppia. Nel 2005 la pianista canadese pubblica "Christmas Songs", un disco di canzoni natalizie (una tradizione della discografia anglosassone) accompagnate da una Big Band, la Clayton-Hamilton Jazz Orchestra.

Nel 2006 pubblica il suo decimo album, "From This Moment On", che viene nominato nuovamente ai Grammy nella categoria 'Migliore album dell'anno'. Ogni album di Diana Krall, composto principalmente da riproposizioni di brani di questo o quel repertorio. "Glad Rag Doll" (2012), ad esempio pesca da brani jazz degli anni Venti e Trenta trovati nella collezione di dischi a 78 giri di suo padre, mentre "Wallflower" (2015) rilegge alcuni classici della canzone pop-rock statunitense degli anni Sessanta/Settanta. L'ultimo album di Diana, "This Dream of You", è stato pubblicato lo scorso mese di agosto.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.