Il nuovo singolo dei Killing Joke su KaZaA: lo vuole la casa discografica

Il nuovo singolo dei Killing Joke su KaZaA: lo vuole la casa discografica
Il nuovo singolo dei Killing Joke “Millennium” circolerà sulla rete peer-to-peer di KaZaA a partire dal 29 giugno: questa volta, però, lo scambio tra fan della canzone di Jaz Coleman e compagni sarà autorizzato e controllato attraverso i sistemi di protezione di Altnet, il distributore di contenuti digitali (musica, film, software) che utilizza per la diffusione on-line dei contenuti presi in licenza anche i network di file sharing. Lo ha deciso l’etichetta inglese Cooking Vinyl, che intende promuovere in questo modo il nuovo album della band, in uscita ad ottobre e ancora senza titolo, nonché le ristampe di “Pandemonium” (1994) e “Democracy” (1996). A gestire tecnicamente l’operazione è Uploader, distributore digitale che fornisce già repertori di numerose etichette a servizi come iTunes, Napster e Od2 e che ha tra i suoi proprietari proprio il responsabile della Cooking Vinyl, Martin Goldschmidt.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.