Beatles, i dischi di Natale per il fan club: 1964. Ascolta

Inviati solo agli iscritti, sono oggi oggetti per collezionisti
Beatles, i dischi di Natale per il fan club: 1964. Ascolta

Il 1964 è l’anno in cui la Beatlemania toccò le vette più alte, ed era logico che, dopo l’esperimento del 1963, i fan si aspettassero dai Beatles un secondo disco di Natale. La traccia di base del testo affidato ai Beatles fu, anche stavolta, prodotta dalla macchina per scrivere di Tony Barrow.
Era lunedì 16 ottobre del 1964 quando i quattro iniziarono i lavori per "Beatles for sale"; quel giorno, dopo aver lavorato al mattino su "Honey Don’t" e al pomeriggio su "What You’re Doing", i Beatles dedicarono parte della sera alla registrazione del loro secondo disco di Natale, "Another Beatles Christmas Record".

Anche questo inciso su flexi disc, è il più breve di tutti i Christmas Records (tre minuti e 58 secondi) ed è anche l’unico a 45 giri – tutti gli altri furono registrati per la riproduzione a 33 giri al minuto.


Seguendo, ma con molta libertà, il copione scritto da Barrow, John, Paul, George e Ringo completarono il lavoro in sole cinque take. Toccò poi a George Martin e al suo assistente Norman Smith provvedere alla ripulitura della registrazione dalle sconcezze e dalle imprecazioni, mixarla e inviarla – sempre alla Lyntone Records – perché venisse stampata su flexi.
Il dischetto venne spedito, con il numero di catalogo LYN 757, il 18 dicembre del 1964, a 65.

000 iscritti al fan club britannico (i fan statunitensi ricevettero invece, a Natale del 1964, un’edizione editata del Christmas Record britannico dell’anno precedente, in una elaborata confezione di cartoncino apribile in tre ante di cui una “suonabile”). .
La copertina dell’edizione britannica presentava una foto dei Beatles e il logo del The Official Beatles Fan Club. Sul lato B c’erano le note di copertina, scritte da Tony Barrow:
“Giusto un anno fa i Beatles hanno realizzato il loro primo Christmas Record, distribuendolo in esclusiva agli iscritti al Fan Club. Ora, al termine di un altro splendido periodo di supremazia mondiale nella musica pop, i nostri Favolosi Quattro hanno realizzato un secondo, e altrettanto prezioso disco, come dono di Natale per i 65.000 Beatle People del club. Questo disco non entrerà in classifica. Non verrà ristampato. Il disco contenuto in questa copertina farà di ogni membro del fan club l’oggetto dell’invidia di molti suoi amici. Another Beatles Christmas Record non si può acquistare pagando – ma grazie al fatto che siete iscritti al fan club britannico il disco vi arriverà gratuitamente nella cassetta della posta, in tempo per le feste di Natale e fine anno. Questo è il modo piacevolissimo e unico con cui John, Paul, George e Ringo hanno scelto di dire Grazie a migliaia di fedeli fan della nazione”.


Seguiva un paragrafo di informazioni sulla struttura, britannica e internazionale, dell’Official Beatles Fan Club, e le note di copertina si chiudevano così:
“I quattro ragazzi, a dispetto della loro fittissima agenda di tour, apparizioni televisive, sedute di registrazione, impegni cinematografici e radiofonici, trovano il tempo per passare di quando in quando nella sede del club. Le ragazze dell’ufficio ricordano benissimo quella volta che Paul, un mattino, è passato da lì per fare quattro chiacchiere. Le ha aiutate a preparare un po’ di tessere di iscrizione e poi ha invitato tutto lo staff a un eccellente pranzo in una steakhouse dei dintorni!”


Franco Zanetti

Il testo di questo articolo è tratto, per gentile concessione dell'editore e dell'autore, da "Il Natale dei Beatles", di Renzo Stefanel e Franco Zanetti, pubblicato da Giunti nel 2016.


https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/EVQEHnGuZsjb8cfw_NwOeHHJypA=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/natale-dei-beatles.jpg

 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.