I Sigur Rós stanno per tornare. Ascolta il singolo che precede il nuovo progetto.

"Stendur æva" è la nuova anticipazione estratta da "Odin’s Raven Magic" che la band islandese pubblicherà per la prima volta il 4 dicembre prossimo.
I Sigur Rós stanno per tornare. Ascolta il singolo che precede il nuovo progetto.

Sigur Rós hanno condiviso "Stendur æva", nuova anticipazione estratta da "Odin’s Raven Magic" che la band islandese pubblicherà il 4 dicembre prossimo. Si tratta della versione orchestrale del poema islandese Hrafnagaldr Óðins e collaborazione tra Sigur Rós, Hilmar Örn Hilmarsson, Steindór Andersen, Páll Guðmundsson e Maria Huld Markan Sigfúsdóttir. Presentato per la prima volta il 24 maggio 2002, alcuni video dell’esibizione possono essere visualizzati all’interno del documentario "Screaming Masterpiece" o "Gargandi snilld" di Ari Alexander Ergis Magnússon. Un’iniziale distribuzione fisica dello spettacolo sarebbe dovuta arrivare nel 2008, ma non è mai avvenuta. Finora.

"Odin's Raven Magic", progetto corale e orchestrale realizzato in collaborazione con Schola Cantorum Reykjavik e L'Orchestre des Laureats du Conservatoire national de Paris. Il disco raggiungerà il mercato per l'etichetta della band post-rock islandese, la Krunk. Subito un'anticipazione, con il singolo "Dvergmál" e adesso eccone un'altra. "Odin’s Raven Magic" vede la collaborazione fra i Sigur Rós e la leggenda della musica islandese Hilmar Örn Hilmarsson. Alle lavorazioni dell'album ha preso parte anche Steindór Andersen, di mestiere pescatore ma anche uno dei più autorevoli cantori della tradizionale narrativa epica islandese. Gli arrangiamenti orchestrali e corali sono stati curati in larga parte dall’ex membro e arrangiatore della band Kjartan Sveinsson e da Maria Huld Markan Sigfúsdóttir della band amiina. La musica è fortemente caratterizzata dal suono di una marimba in pietra a cinque ottave realizzata appositamente dallo scultore e artista Páll Guðmundsson.

Sono passati sette anni dall’ultimo album dei Sigur Rós, “Kveikur” del 2013, ma la voce inconfondibile della band islandese, Jónsi, in realtà non si è mai spenta. Il suo primo disco solista è del 2010, si intitola “Go”. Nel periodo di pausa della band post rock di Reykjavík, in sette anni, Jón Þor Birgisson, questo il suo vero nome, ha realizzato quattro colonne sonore per diversi film e alcune installazioni artistiche, alimentando la sua voglia di sperimentare in più campi. Recentemente ha fatto uscire anche un nuovo album solista: “Shiver”. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.