Billie Eilish ormai fa quello che vuole

Fenomeno internazionale? No, molto di più. Ecco il videoclip del nuovo singolo "Therefore I am", girato in un centro commerciale deserto.
Billie Eilish ormai fa quello che vuole

Una ragazza passeggia in un centro commerciale deserto, con i negozi tutti chiusi. Corre su per le scale mobili, saltella ammiccando alla videocamera, sale sui banconi delle pasticcerie e delle friggitorie e ruba dolcetti, patatine e bevande. Billie Eilish ci ha preso gusto, a fare quello che vuole. Indisturbata come lo è da quando nella scena pop si è conquistata il titolo di nuovo fenomeno internazionale, mentre i numeri dicono che più che fenomeno Billie Eilish Pirate Bard O'Connell - questo il suo nome completo - 19 anni da compiere il prossimo 18 dicembre e 4,3 milioni di copie vendute in tutto il mondo con il suo album d'esordio "When we all fall asleep, where do we go", è già una solida realtà, nel video del suo nuovo singolo "Therefore I am" si atteggia a "bulla". E nessuno ha da ridire. Solo alla fine si sentono le urla della sicurezza, ma ormai è troppo tardi: Billie apre la porta e scappa nel garage ("Ora provate a prendermi", sembra dire).

Il video lo ha diretto lei stessa, girato all'interno del Glendale Galleria, grande centro commerciale di Glendale, in California. Il brano lo ha prodotto come al solito suo fratello Finneas, la mente dietro ai suoni di "When we all fall asleep, where do we go": una melodia orecchiabile e appiccicosa su una base che strizza l'occhio al mondo hip hop, tra drum machine e bassi. Pochi elementi, ma messi tutti al posto giusto. Funzionerà, così come hanno funzionato in questi ultimi due anni "Bury a friend", "Wish you were gay", "Bad guy" e "Ilomilo", tra le tappe principali dell'ascesa di Billie Eilish, che qui non le manda a dire a un'amica che non considera più tale e che accusa di cercare visibilità sfruttando la sua popolarità: "I don't want press to put your name next to mine / we're on different lines so I / wanna be nice enough / they don't call my bluff / 'cause I hate to find / articles, articles, articles / I'd rather you remain unremarkable / got a lot of interviews, interviews, interviews". Non ha paura di apparire spocchiosa e arrogante: visto dall'alto, ciò che la circonda appare inevitabilmente tutto piccolissimo.

"Therefore I am" segue "Everything I wanted", "No time to die" (il brano scritto per la colonna sonora del prossimo film della saga di 007, la cui uscita nelle sale - a causa della pandemia - è slittata al 2021) e "My future" e arriva a poco più di due settimane dal concerto in live stream che lo scorso 24 ottobre ha visto la cantautrice statunitense esibirsi da Los Angeles, uno show - molto ben riuscito e studiato nei minimi dettagli: 30 dollari il prezzo dei biglietti, giustificato dal livello altissimo di produzione - a metà tra concerto in streaming, videoclip e installazione digitale incentrato su alcune delle sue hit, suonate insieme al fratello Finneas e al batterista Andrew Marshall.

In un'intervista concessa a Apple Music 1 in occasione dell'uscita del singolo, Billie Eilish ha raccontato di essere concentrata sul nuovo album, al quale ha iniziato ha lavorare durante il lockdown: "Non era previsto, c'era in ballo il tour. Ma tutti i piani sono saltati, quindi mi sono trovata con molto tempo libero a disposizione, per la prima volta dopo cinque anni intensi. Non vedo l'ora di far ascoltare questi pezzi. Sono molto eccitata". La sfida più grande, ha spiegato la voce di "Bad guy", sarà evitare di ripetersi: "In questi mesi mi sono spesso sentita la parodia di me stessa. Mi guardavo e pensavo: 'Oh, sembro proprio Billie Eilish'. Ho temuto di perdere l'autenticità".

Il 24 novembre saranno annunciate le nomination dell'edizione 2021 dei Grammy Awards, in programma il 31 gennaio prossimo. L'anno scorso Billie Eilish lasciò lo Staples Center di Los Angeles con cinque statuette. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.