Spotify, ancora acquisizioni milionarie nel settore podcast

La società di Daniel Ek compra Megaphone per 235 milioni di dollari
Spotify, ancora acquisizioni milionarie nel settore podcast

Il settore dei podcast resta un comparto cruciale nelle strategie espansive di Spotify: la popolare piattaforma svedese quotata sulla borsa di New York ha acquisito la società di hosting di contenuti audio - che ospita, tra gli altri, quelli di ESPN, Slate e Wall Street Journal - per 235 milioni di dollari. "Crediamo che il valore condiviso di Megaphone e Spotify nell'innovazione guiderà l'ecosistema dei podcast in tutto il mondo", ha fatto sapere in una nota l'ad di Megaphone Brendan Monaghan.

Questa è solo l'ultima operazione compiuta dalla società di Daniel Ek nel processo di consolidamento della propria presenza nel settore: nel 2019 Spotify acquisì Gimlet e Anchor spendendo complessivamente 340 milioni di dollari. Alla fine dello scorso ottobre la piattaforma ha reso noti i risultati relativi al terzo trimestre 2020, caratterizzati da una chiusura del bilancio con 320 milioni di utenti attivi (+21 milioni in un trimestre) di cui 144 milioni di abbonati a pagamento (+ 6 milioni in un trimestre, + 31 milioni rispetto a un anno fa), con ricavi pari a poco meno di due miliardi di dollari e con una perdita operativa ridottasi dai 40 milioni di euro rispetto ai 167 registrati l'anno precedente. Pochi giorni dopo Spotify ha annunciato l'intenzione di voler aumentare le tariffe degli abbonamenti.
 

Music Biz Cafe Summer: le conseguenze della pandemia su major e indie
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.