Addio a Stefano D'Orazio, il ricordo dei colleghi: Canzian, Ruggeri, Ramazzotti, Venditti

Fotografie, ricordi, momenti di vita: tanti artisti omaggiano lo storico batterista dei Pooh, scomparso a 72 anni.
Addio a Stefano D'Orazio, il ricordo dei colleghi: Canzian, Ruggeri, Ramazzotti, Venditti

Una persona perbene, sempre sorridente, piena di energia positiva. Una preghiera per lui e un abbraccio ai suoi fratelli di sempre". Così Enrico Ruggeri ha ricordato su Twitter Stefano D'Orazio, storico batterista dei Pooh, scomparso a 72 anni. Dopo i messaggi degli altri componenti dei Pooh, arrivano quelli di colleghi, musicisti e amici con cui l'artista ha condiviso palchi, concerti e momenti di vita.

Dopo il post commemoratico dei Pooh, Red Canzian ha ricordato il batterista: "Era venuto in studio a Milano da me a giugno – ha ricordato Red Canzian, compagno di band di D’Orazio nei Pooh - Stavo preparando uno spettacolo, avremmo cantato virtualmente insieme. È stata l'ultima volta che ci siamo abbracciati, purtroppo da lontano, ma mai avrei immaginato che sarebbe finita così. Ho passato la notte al telefono con Roby e con gli altri, siamo tutti sconvolti per qualcosa che nessuno poteva immaginare. Faccio fatica a parlare. Era una persona così per bene, così onesta con sé stessa da avere il coraggio di dirsi cosa pensava di sé. Mi piacerebbe che venisse ricordato il suo estremo entusiasmo, la passione e la cura che metteva nel lavoro. È sempre stato generoso e sempre dentro al suo sogno, fino a quando, con altrettanta onestà, si è reso conto di aver dato tutto e di non voler continuare. Quando arrivavo negli stadi per un concerto, lui era già lì a controllare che fosse tutto in ordine. Nessuno potrà dire mezza parola su di lui se non una buona parola. Non ho perso un collega, ho perso un fratello, un pezzo della mia vita".

Eros Ramazzotti ha dedicato una storia su Instagram a D'Orazio con scritto "Ciao Stefano Rip". I Nomadi, dal loro profilo Facebook, hanno voluto ricordare il batterista con queste parole: "Per chi vola non c’è frontiera. Ciao Stefano, salutaci le stelle". 

Amede Minghi ha scritto su Facebook: "Roma perde un altro suo figlio. Vanzina, Morricone, Proietti. Adesso anche Stefano". Antonello Venditti ha pubblicato un cuore con scritto "Stefano", mentre Raf ha postato su Twitter un saluto e una foto di D'Orazio da giovane: 

Anche gli Stadio hanno ricordato l'amico e collega, pubblicando una foto: 

Vasco Rossi ha scritto: "Ciao Stefano..nessuno muore mai completamente..."

"Per me questo è il momento del silenzio, voglio solo essere vicino con il mio pensiero alla moglie Tiziana, alla sorella Paola e a Silvia", dice all'ANSA Roby Facchinetti.

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.