The Network, il ritorno della band "misteriosa" (sono i Green Day?)

Dopo 17 anni dal debutto annunciano un nuovo album
The Network, il ritorno della band "misteriosa" (sono i Green Day?)

"I Network sono stati formati nell'anno 2003, avverando così un'antica profezia secondo la quale noi, membri predestinati, avremmo trasmesso dei messaggi di avvertimento all'umanità in forma di musica. Con il nostro album 'Money money 2020' abbiamo fatto luce sulla follia e sulla vanità dell'umanità. Siamo diventati rapidamente ricchi e famosi, e spesso ci hanno scambiati con la più grande rock'n'roll band del pianeta, i Green Day".

Così spiega un (molto più lungo) testo pubblicato su YouTube a corredo del video "The Prophecy", che potete vedere qui sotto:

 

Questa è la leggenda. Passando alla storia e alla cronaca, The Network è un gruppo di sei persone che si presentano mascherate: il cantante Fink, il bassista Van Gough, il batterista The Snoo, Z e Captain Underpants alle tastiere e Balducci alla chitarra ritmica. L'album "Money money 2020" è stato pubblicato su etichetta Adeline Records (quella fondata dal cantante dei Green Day Billie Joe Armstrong) il 30 settembre del 2003, insieme a un DVD con video diretti e prodotti da Roy Miles di AntiDivision. 

Dall'album è stato tratto il singolo "Joe Robot".

 

"Money money 2020" è stato ripubblicato nel 2004 dalla Reprise, con due brani supplementari, uno dei quali è la cover di Teenager from Mars" dei Misfits.

 

Nell'ottobre del 2005 The Network hanno aperto alcuni spettacoli dei Green Day, poi hanno fatto perdere le loro tracce.

Ora, nel testo sottostante il video "The Prophecy", la band annuncia l'uscita di un uovo progetto, Sparky Renegade, anticipato dal video di un nuovo brano, "Ivankkka is a nazi".


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
16 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.