Rockol Awards 2021 - Vota!

Ora 'Despacito' non è più il video più visto nella storia di YouTube

Sorpresa: la hit di Luis Fonsi cede il primo posto della classifica delle clip più viste di sempre, battuta da...

"Despacito" non è più il video più visto nella storia di YouTube. La hit dei record dei portoricani Luis Fonsi e Daddy Yankee, che da quando è uscita - all'inizio del 2017 - non ha mai smesso di conquistare record su record, superando quota 160milioni di copie vendute tra download digitali e riproduzioni in streaming, ha ceduto il primo posto della classifica delle clip con il maggior numero di visualizzazioni sulla popolare piattaforma al video di "Baby Shark", la canzone per bambini su una famiglia di squali resa celebre in tutto il mondo nel 2016 grazie a una clip prodotta da Pinkfong, marchio educativo della startup sudcoreana SmartStudy, in cui il brano - le cui origini sono incerte - era interpretato da una bimba di dieci anni, Hope Segoine.

    "Despacito" non è più il video più visto nella storia di YouTube. La hit dei record dei portoricani Luis Fonsi e Daddy Yankee, che da quando è uscita - all'inizio del 2017 - non ha mai smesso di conquistare record su record, superando quota 160milioni di copie vendute tra download digitali e riproduzioni in streaming, ha ceduto il primo posto della classifica delle clip con il maggior numero di visualizzazioni sulla popolare piattaforma al video di "Baby Shark", la canzone per bambini su una famiglia di squali resa celebre in tutto il mondo nel 2016 grazie a una clip prodotta da Pinkfong, marchio educativo della startup sudcoreana SmartStudy, in cui il brano - le cui origini sono incerte - era interpretato da una bimba di dieci anni, Hope Segoine.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.