Hipgnosis, maxi acquisizione dal catalogo di Kobalt per oltre 300 milioni di dollari

Passano di mano più di 33mila brani di Fleetwood Mac, Beyoncé, George Benson e altri big
Hipgnosis, maxi acquisizione dal catalogo di Kobalt per oltre 300 milioni di dollari
Credits: logo aziendale

Quello che può a ragione essere considerato il più importante accordo del 2020 sul panorama editoriale musicale è stato confermato oggi, lunedì 2 novembre: la società britannica Hipgnosis Songs Fund ha acquisito da Kobalt un catalogo di oltre 33mila brani per una cifra che sfiora i 323 milioni di dollari.

Il passaggio di mano riguarda un parco opere composto da oltre una quarantina di repertori firmati da oltre 1500 autori, che nel 2019 ha generato, in termini di royalties, 18 milioni di dollari, con un incremento del 6% su base annua: secondo quanto riferito dai portavoce di Hipgnosis, la cifra versata per concludere l'affare è pari a diciotto volte la rendita media annua del catalogo acquisito.

Tra le opere oggetto dell'operazione figurano quelle di Lindsey Buckingham, Steve Winwood, B-52's, 50 Cent, Savan Kotecha, Skrillex, Nelly, Bonnie McKee, George Benson, Christina Perri e Walter Afanasieff, quest'ultimo coautore della hit di Mariah Carey del 1994 "All I Want for Christmas Is You", che secondo l'Economist ha generato, fino al 2017, la cifra record di 60 milioni di dollari in diritti editoriali.

L'acquisizione ha portato Hipgnosis ad amministrare un repertorio di circa 57mila brani, il cui valore di acquisizione aggregato è stimato in circa un miliardo e mezzo di dollari. "Sono incredibilmente orgoglioso di accogliere i brani iconici di questi grandi autori", ha fatto sapere il fondatore di Hipgnosis Merck Mercuriadis: "Queste canzoni speciali, che hanno avuto successo straordinario, hanno ancora molta più gioia da regalare al mondo: non vediamo l'ora di lavorare con questi fantastici autori per portare le loro creazioni a nuovi livelli, proteggendo le loro eredità: non vediamo l'ora di lavorare con Kobalt".

"Siamo felici di vendere questo catalogo a Hipgnosis e di offrire ai nostri clienti un ottimo ritorno sull'investimento nella musica", gli ha fatto eco l'ad di Kobalt Johan Ahlstrom: "In un settore in continua crescita, la nostra società continuerà a essere attiva e a fornire consulenza ai nostri clienti e investitori".

Leggi anche: Hipgnosis all'assalto della diligenza delle Canzoni

Per avere l'idea dell'importanza dell'operazione portata a compimento da Hipgnosis occorre passare in rassegna le acquisizioni più importanti fatte sul panorama editoriale internazionale negli ultimi tempi: a parte l'acquisto di Big Deal Music, effettuato dalla società di Mercuriadis all'inizio dello scorso mese di settembre, per trovare passaggi di mano di questo peso occorre tornare al 2018, quando Round Hill Music si assicurò il repertorio di Carlin Music per 245 milioni di dollari, o all'anno precedente, quando Concord concluse un accordo con Imagem per la cifra monstre di 550 milioni di dollari.

Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Andrea Micciché (NUOVOIMAIE)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.