Rockol Awards 2021 - Vota!

Spotify, le playlist e il "radar" per gli emergenti: l'intervista di Rockol

Parla Melanie Parejo, Head of music della piattaforma per il Sud Europa, che racconta come funzionano le scelte editoriali della piattaforma e il rapporto con artisti e discografia

Nelle scorse settimane, Spotify ha lanciato anche in Italia “Radar”, una playlist e una serie di iniziative per sostenere 12 artisti giovani. Dopo diverse operazioni editoriali e di marketing per promuovere singoli artisti, canzoni e album, questa è la prima iniziativa organica nel nostro paese a supporto della musica cosiddetta “emergente” dal debutto della piattaforma, avvenuto durante la settimana del Festival di Sanremo nel 2013. 
I 12 artisti scelti da Spotify sono Mara Sattei, Speranza, Ariete, Rondodasosa, Cara, Il Tre, Blanco, Iside, Radical, Venerus, Bautista, Boyrebecca: sono stati selezionati in base a “considerazioni editoriali con un’ampia analisi dei dati degli ascolti sulla piattaforma”, come spiegano.
Abbiamo approfondito questo metodo di lavoro con Melanie Parejo - Head of music per il Sud Europa, a cui risponde il team italiano: siamo partiti da "Radar" per poi allargare il campo e farci spiegare come lavora Spotify a livello editoriale, di marketing e relazionale. 
Abbiamo provato a capire come Spotify progetta le playlist, come si interfaccia direttamente con gli artisti e con le case discografiche, nonché la consapevolezza del ruolo della piattaforma nell’attuale ecosistema in cui le classifiche sono determinate soprattutto dagli ascolti del pubblico più giovane, fino alle recenti polemiche sulle dichiarazioni di Daniel Ek e sulla nuova funzione che permette agli artisti ed etichette di migliorare la posizione di canzoni nell'algoritmo e nelle playlist.

    Nelle scorse settimane, Spotify ha lanciato anche in Italia “Radar”, una playlist e una serie di iniziative per sostenere 12 artisti giovani. Dopo diverse operazioni editoriali e di marketing per promuovere singoli artisti, canzoni e album, questa è la prima iniziativa organica nel nostro paese a supporto della musica cosiddetta “emergente” dal debutto della piattaforma, avvenuto durante la settimana del Festival di Sanremo nel 2013. 
    I 12 artisti scelti da Spotify sono Mara Sattei, Speranza, Ariete, Rondodasosa, Cara, Il Tre, Blanco, Iside, Radical, Venerus, Bautista, Boyrebecca: sono stati selezionati in base a “considerazioni editoriali con un’ampia analisi dei dati degli ascolti sulla piattaforma”, come spiegano.
    Abbiamo approfondito questo metodo di lavoro con Melanie Parejo - Head of music per il Sud Europa, a cui risponde il team italiano: siamo partiti da "Radar" per poi allargare il campo e farci spiegare come lavora Spotify a livello editoriale, di marketing e relazionale. 
    Abbiamo provato a capire come Spotify progetta le playlist, come si interfaccia direttamente con gli artisti e con le case discografiche, nonché la consapevolezza del ruolo della piattaforma nell’attuale ecosistema in cui le classifiche sono determinate soprattutto dagli ascolti del pubblico più giovane, fino alle recenti polemiche sulle dichiarazioni di Daniel Ek e sulla nuova funzione che permette agli artisti ed etichette di migliorare la posizione di canzoni nell'algoritmo e nelle playlist.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.