Damon Albarn: ‘Si deve potere suonare live durante la pandemia'

Il frontman dei Blur e demiurgo dei Gorillaz si dice contrario alla chiusura del ‘live’ e spara a zero contro il governo britannico
Damon Albarn: ‘Si deve potere suonare live durante la pandemia'

Pochi sono ben posizionati come lui per i live digitali, grazie alla dimensione ‘naturalmente’ virtuale dei suoi Gorillaz (la cartoon-band è tra l’altro in piena azione con il suo nuovo progetto “Song machine”). Eppure Damon Albarn si smarca dalla sua zona di conforto per professarsi decisamente contrario al lockdown imposto alla musica dal vivo e, in un’intervista rilasciata a Sky News UK, si esprime in merito senza troppa diplomazia:

“Se c’è gente che è intenzionata a esibirsi, le dovrebbe essere concesso. Nessuno dovrebbe essere obbligato a fare nulla, ma se qualcuno vuole allora in qualche modo dobbiamo farlo funzionare affinché chiunque si possa sentire a proprio agio e possa partecipare… Bisogna consentire alla musica di andare avanti. Attualmente stiamo cercando di preservare la salute di tutti in modo molto appassionato, non dobbiamo escludere la musica da questa ricetta”.

Nella stessa intervista, il leader dei Blur ha colto l’occasione per sbeffeggiare l’entità degli ausili e delle sovvenzioni che il governo presieduto da Boris Johnson ha stanziato per il mondo dello spettacolo britannico, dichiarandoli largamente insufficienti (ammontano a 257 milioni di sterline – n.d.r.) e dichiarando:

“Purtroppo il decremento del valore delle arti è qualcosa che ha sempre fatto parte del DNA di tutti i governi conservatori fin dalla Thatcher. E’ veramente molto miope e va contro qualcosa di cui io mi sento estremamente orgoglioso. La nostra identità britannica coincide con le nostre industrie creative e con la storia della nostra creatività”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.