Rockol Awards 2021 - Vota!

John Lennon, quasi 40 anni dalla morte: la storia di "Nobody told me"

L'8 dicembre saranno quarant'anni dalla scomparsa dell'ex Beatles: lo ricordiamo con nove sue canzoni
John Lennon, quasi 40 anni dalla morte: la storia di "Nobody told me"

Registrata nell’agosto del 1980 e pubblicata postuma nel 1984, "Nobody told me" rafforzò in molti la convinzione che nonostante i cinque anni passati a fare il “casalingo” Lennon fosse ancora in grado di gettare uno sguardo lucido verso il mondo. “Nessuno mi aveva detto che ci sarebbero stati giorni così”, canta in un brano che sembra descriverne lo
sconcerto davanti al mutato panorama sociale.
Lennon saluta l’inizio degli anni '80 descrivendo questi “strani giorni” in cui “tutti parlano e nessuno dice niente, tutti fanno l’amore ma a nessuno interessa veramente” e in cui “sta sempre succedendo qualcosa, ma non accade mai niente”.


Fotografando lo spirito dei tempi col misto di semplicità e acume che da sempre ne distingue la poetica, Lennon afferma che “tutti corrono ma nessuno si muove, tutti vincono e nessuno sembra mai perdere”.

L'8 dicembre, a 40 anni dalla morte di John Lennon, Rockol pubblicherà un ampio speciale a lui dedicato.

John Lennon, 40 anni dalla morte: leggi tutti gli articoli

Ironicamente, l’omicidio Lennon marcherà idealmente la separazione tra gli anni ’70 e gli anni ’80 e "Nobody Told Me" resterà una delle poche canzoni della maturità dell’ex Beatle proiettate su uno sfondo sociale, lasciandoci il desiderio di avere il punto di vista – lo sguardo – di Lennon su una realtà sempre più caotica e meno decifrabile. A quanto pare, la canzone fu originariamente concepita come un regalo – unitamente ad altri tre brani – a Ringo Starr, che avrebbe dovuto includerla nell’album "Stop And Smell The Roses" (1981). Finirà invece, in versione grezza e grintosa, in "Milk And Honey". Nel gennaio 1984 sarà pubblicata come lato A di un singolo contenente sul retro "O Sanity" di Yoko Ono. Assemblando immagini di repertorio sarà realizzato un videoclip, oggi facilmente reperibile nel dvd "Lennon Legend".

Domani racconteremo la storia di "Real love"

Il testo sopra riportato è tratto da "John Lennon", pubblicato nella collana "La storia del rock - i protagonisti" curata da Ezio Guaitamacchi per Hoepli Editore, per gentile concessione del curatore e dell'editore.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/gJ9Qy-CFpq9wLcBU4qxOfuv0yMw=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/lennon-hoepli.jpg

 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.