Spotify, i risultati del 3° trimestre

La piattaforma svedese annuncia un'ulteriore crescita degli utenti ma resta in forte perdita
Spotify, i risultati del 3° trimestre

Spotify ha appena rilasciato i risultati finanziari del proprio terzo trimestre 2020 e le notizie rilevanti sono tre: aumenta ulteriormente il numero degli utenti registrati al servizio, la piattaforma continua ad essere in perdita e nel periodo in esame le uscite discografiche hanno superato il Covid incrementando le pubblicazioni.

In dettaglio: Spotify ha terminato il proprio Q3 con 320 milioni di utenti attivi (+21 milioni in un trimestre) di cui 144 milioni di abbonati a pagamento (+ 6 milioni in un trimestre, + 31 milioni rispetto a un anno fa). Di conseguenza, in aumento sono anche i ricavi, pari a $ 1,98 miliardi nel trimestre (+14% anno su anno).

I profitti restano un obiettivo ancora distante, anche se la perdita operativa è molto diminuita (€ 40 milioni contro € 167 un anno fa, mentre la perdita netta è passata da € 356 milioni a € 101). Se il miglioramento complessivo si deve alla crescita dell'utenza, il risultato meno che proporzionalmente positivo si deve a una diminuzione dell'ARPU (Average Revenue Per User - ricavi medi per utente), calato del 10% e assestato nel terzo trimestre 2022 a € 4,19.

Le uscite di musica registrata nel periodo sono aumentate del 13% rispetto al trimestre precedente. Sensibile la crescita dei podcast, in aumento di quasi il 30% in un trimestre e oggi pari a 1,9 milioni.

 

Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.