RIAA e altri scrivono a Bezos (Amazon) per l'uso della musica su Twitch

Alcune importanti associazioni si lamentano della mancanza di licenze per l'uso della canzoni sulla piattaforma
RIAA e altri scrivono a Bezos (Amazon) per l'uso della musica su Twitch

RIAA, Artist Rights Alliance, Music Managers Forum US, NMPA, Recording Academy e SoundExchange hanno scritto a Jeff Bezos a proposito di Twitch, il servizio di streaming che Amazon possiede dal 2014. La questione non è nuova, anzi: la questione delle licenze per l'uso musica sulla piattaforma. La lettera segue l'annuncio di Soundtrack, strumento dedicato ai creator che permetterà di utilizzare, come colonna sonora dei video postati su Twitch, quella che è stata definita "una lunga lista di musiche e canzoni autorizzate"

La lettera è stata resa pubblica e recita:

Siamo confusi dall'apparente posizione di Twitch secondo la quale non sono necessarie licenze né meccaniche né di sincronizzazione per Soundtrack. Siamo anche profondamente delusi dal fatto che Twitch continui a consentire e consentire ai suoi streamer di utilizzare la musica dei nostri rispettivi associati senza autorizzazione, in violazione delle linee guida musicali di Twitch.

Twitch ha rilasciato con una dichiarazione ai media in cui ricorda le sue partnership con etichette, distributori e promotori e il suo lavoro con artisti e che paga già le licenze ai publisher.

Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Enzo Mazza (FIMI)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.